Bologna, il CUS è campione d’Italia per la quarta volta consecutiva. Aspettando la Fortitudo…




campioneIl CUS Bologna entra nella storia e si laurea Campione d’Italia per la quarta volta consecutiva. La formazione dell’Università di Bologna ha sconfitto in finale il CUS Padova (98-92), costruendo il proprio successo su uno strepitoso primo quarto, conclusosi 30-19.

Un’impresa, quella dei quattro titoli consecutivi, che non ha precedenti nella storia del basket universitario italiano. Anche per questo è facilmente percepibile l’enorme gioia negli occhi di Francesco Ubertini, rettore dell’Alma Mater Studiorum e in passato giocatore proprio del CUS Bologna, quando era studente dell’Ateneo felsineo.

Un gruppo venuto su compatto e solido, plasmato dal gm Federico Panieri e magistralmente allenato da coach Matteo Lolli, che negli ultimi 4 anni ha inanellato vittorie su vittorie, trionfando puntualmente a fine stagione.

In questa finale i protagonisti sono stati Montanari (26 punti), Chiappelli (22) e Fin (14). Ora tutto il gruppo ha un sogno: andare ai Campionati Universitari Europei a Zagabria, in Croazia. Sì, perchè l’obiettivo è migliorare il terzo posto già raggiunto dal CUS Bologna in altre due occasioni. Il bronzo a questo team non basta più: c’è troppa consapevolezza della propria forza per non provare a puntare alla vetta.

“Siamo stati bravi perché è stata una guerra di nervi tra due squadre di talento – ha detto coach Lolli al Corriere dello Sport – e dopo essere andati a +15 ci avevano ripreso. A quel punto non ci siamo smarriti e abbiamo vinto un trofeo che ci consacra tra i più grandi degli ultimi anni”.

Intanto, la ‘sorella maggiore’ del CUS Bologna si appresta a giocare gara 4 della finalissima promozione in Serie A. Stasera la Fortitudo affronterà la Centrale del Latte Brescia al PalaDozza: la serie vede i bresciani avanti 2-1, ma l’ultimo successo fortitudino ha riaperto i giochi, ridando speranza e motivazione agli uomini guidati da coach Boniciolli. Bologna, se vuole giocarsi tutto in gara 5, non può sbagliare: stasera può solo vincere per tenere accese le speranze di promozione.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi