Cantù-Sassari, euforia contro voglia di riscatto: le parole dei due coach

sassari cantù




Prende il via questa sera il girone di ritorno del campionato di Serie A di basket maschile. Il programma prevede infatti due anticipi: alle 20:30 la Pallacanestro Cantù se la vedrà con la Dinamo Sassari, mentre alle 20:45 palla a due al PalaBigi tra la Grissin Bon Reggio Emilia e la Sidigas Avellino.

In casa Cantù c’è davvero grande entusiasmo. L’approdo alle Final Eight di Coppa Italia è stato visto come un piccolo miracolo realizzato dalla truppa di Sodini, viste anche le grosse difficoltà societarie che hanno interessato il sodalizio brianzolo negli ultimi mesi. Ultimamente la situazione sembra essersi rasserenata, ma sul parquet la Red October non si è mai fatta distrarre dalle vicende “extra”, tanto da raggiungere l’appuntamento di Firenze (che prenderà il via il prossimo 15 febbraio, ndr).

Al PalaPianella arriva la Dinamo Sassari, che vive un momento decisamente opposto a quello dei canturini. La sorprendente esclusione dalle otto che prenderanno parte alle Final Eight non è stata affatto digerita dall’ambiente sardo, anche perchè la Dinamo era riuscita ad arrivare in finale per ben tre volte nelle ultime 4 occasioni (con 2 affermazioni). Tanta delusione, ma anche tanta voglia di riscatto immediato, a cominciare dal match di Cantù. Per questo coach Sodini ha voluto mettere in guardia i suoi uomini: Sassari scenderà in campo con la rabbia dell’animale ferito.

“Stiamo parlando di una delle squadre più forti del campionato – avverte il coach della Red October – Sarebbe un errore madornale sottovalutarli. Verranno per cercare il riscatto e cancellare la delusione. Hanno tantissime armi offensive e possono godere di una struttura ormai consolidata. Noi meritiamo di stare tra le prime otto – ha aggiunto Sodini – Ma dobbiamo contestualizzare il momento e non perdere mai la concentrazione”.

Anche Pasquini elogia gli avversari: “Cantù è una squadra che ha qualità ed è capace di distribuire bene le energie sui 40 minuti – ha detto il coach della Dinamo – Servirà una grande attenzione, specialmente a livello difensivo”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi