Capo d’Orlando, che rimonta: Dinamo Sassari al tappeto (72-65)




capo d'orlando rimonta sassariQuando Sassari ha raggiunto il +17 nel terzo quarto, nessuno pensava che la Betaland potesse trovare le forze per rimontare una situazione che appariva davvero disperata.

Ma Capo d’Orlando, in questo campionato, ha fatto suo un motto: mai dire mai. E infatti, con una prova superlativa nel secondo tempo ed in particolare nell’ultimo quarto, i padroni di casa hanno realizzato l’impresa. Trascinati dall’ex Diener e da un ottimo Fitipaldo (doppia doppia per lui), gli uomini di coach Di Carlo hanno raggiunto e superato (72-65 il punteggio finale) una Dinamo che dopo il massimo vantaggio si è praticamente fermata, facendosi prendere a spallate dagli avversari.

“Nei primi due quarti ci hanno dominato a rimbalzo – ha detto Di Carlo alla “Gazzetta” – poi abbiamo alzato l’intensità difensiva. La gara di questa sera ci può far fare il salto di qualità”. Il coach non può che essere soddisfatto dei suoi ragazzi, che conquistano la sesta vittoria consecutiva in casa e agguantano a quota 14 Avellino e Caserta (impegnate oggi). 

Alla Dinamo non è bastata la buona vena di Lacey (14 punti) e il bel primo tempo di Savanovic (12 punti). Per i sardi è la settima sconfitta in dodici gare: un ruolino di marcia davvero deludente per una formazione che ai nastri di partenza si presentava tra le prime forze del torneo.

Mentre è in corso la sfida tra la Pasta Reggia Caserta e la Consultinvest Pesaro, diamo uno sguardo anche alle partite di questa domenica. Milano, dopo la battuta d’arresto della scorsa giornata, vuole riprendere subito a correre: l’impegno casalingo contro l’Enel Brindisi sembra alla portata degli uomini di Repesa. Ostacolo non semplicissimo per la Reyer Venezia, che viene dai due roboanti successi con Avellino e (soprattutto) Milano: al PalaTaliercio arriva la Germani Brescia di coach Andrea Diana. Il nuovo trainer della Vanoli, Lepore, ha subito un avversario proibitivo: la Sidigas Avellino del ‘top player’ Ragland. Tra Trento e Varese è una sfida “thrilling”: chi vince si tira fuori dalle secche.

 

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi