Colpaccio Cantù, sbancato il PalaDozza: 83-88, Bologna ko

bologna cantù




Un colpaccio dal valore assoluto, quello realizzato ieri sera dalla Red October Cantù. Il team allenato da coach Sodini ha sbancato il PalaDozza (83-88), conquistando un successo che peserà moltissimo nella corsa ad un piazzamento playoff. La Virtus Bologna ha dovuto cedere il passo nel finale, dopo uno strepitoso secondo tempo dei canturini.

Il blitz in Emilia spinge la Red October al quinto posto in classifica, in coabitazione proprio con le “V nere” ma in vantaggio negli scontri diretti (2-0). Una stagione fin qui eccellente del team brianzolo, che si è messo alle spalle i numerosi problemi societari e vuole provare a regalare un memorabile finale di stagione ai propri tifosi.

Per raccontare la partita, bisogna partire dalle battute finali. Il canestro decisivo, infatti, lo mette a segno Culpepper a 12 secondi dalla fine, subito dopo una brutta palla persa da Alessandro Gentile che ha dato il là al contropiede di Cantù. La Red October aveva provato a scappare già nel primo tempo, grazie soprattutto alla splendida prestazione di Christian Burns (22 punti e 11 rimbalzi) ma la Virtus si manteneva in partita, trascinata soprattutto da Gentile (24 punti) e Baldi Rossi (20).

Nel secondo tempo, Cantù ha alzato decisamente il ritmo, concedendo poco e niente alla manovra offensiva dei padroni di casa e trovando ripetutamente la retina con Burns. Quando Smith mette dentro il +8 sembra fatta per Sodini, ma i virtussini trovano le forze per reagire. Aradori guida la rimonta e pareggia due volte i conti. Culpepper permette a Cantù di rimettere il muso avanti, ma l’ultimo possesso è di Alessandro Gentile, che avrebbe la possibilità di riprendere nuovamente i brianzoli. Ma proprio sull’ultimo assalto, l’ex Olimpia perde palla e il solito Culpepper mette in cassaforte due punti pesantissimi per la Red October.

Cantù aggancia al quinto posto la Virtus Bologna e la Dolomiti Trento, che è attesa questa sera dal posticipo casalingo contro l’Happy Casa Brindisi.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi