Diritti tv ad Eurosport, Araimo (Discovery Italia): “Aumenteremo la popolarità del basket”




Una svolta epocale per il basket italiano. E’ stata già ribattezzata in questi termini l’irruzione di Eurosport sulla pallacanestro di casa nostra: l’emittente statunitense si è infatti aggiudicata i diritti del campionato italiano di basket da trasmettere in pay.

Una mossa che ha lasciato tutti abbastanza sorpresi, dato che la maggioranza dava per scontato che anche per quest’anno i diritti sarebbero andati a Sky. Invece Eurosport ha vinto la concorrenza del colosso di Murdoch e sarà questo canale a trasmettere in diretta – sia in tv che su internet – tutte le partite della massima serie, a partire dal prossimo mese di ottobre. L’acquisizione riguarda anche la Supercoppa Italiana e Coppa Italia per le stagioni sportive 2017/2018, 2018/2019 e 2019/2020.

Per quanto riguarda invece i diritti in chiaro, nessun ‘ribaltone’: anche per il 2017-2018 i diritti sono andati alla Rai, che trasmetterà un match di Serie A la domenica.

“Eurosport mette a segno un grande colpo acquisendo l’esclusiva pay di uno degli sport più seguiti e amati in Italia”: sono queste le parole riportate dal quotidiano “La Stampa” di Alessandro Araimo, General Manager Discovery Italia, dalle quali si evince la grande soddisfazione per l’ottenimento dei diritti da parte dell’emittente USA. ” Con la Lega Basket Serie A iniziamo una partnership che nei prossimi tre anni contribuirà ad accrescere la popolarità del basket nel nostro Paese – prosegue Araimo – così come il coinvolgimento e la passione dei milioni di appassionati che, a partire da settembre, avranno la possibilità di non perdersi neanche un secondo del campionato”.

Parla di ‘svolta epocale’ anche il presidente della Legabasket, Egidio Bianchi. “Con l’assegnazione a Rai ed Eurosport dei pacchetti audiovisivi delle prossime stagioni abbiamo centrato molteplici obiettivi – sottolinea Bianchi – Abbiamo incrementato l’aspetto economico, dimostrando come il basket italiano sia in grado di creare valore, grazie anche agli importanti dati di ascolto fatti segnalare della ultima finale scudetto”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi