I dubbi di Pistoia, coach Esposito: “Mancano continuità e sicurezza”




pistoia esposito Contro la Pasta Reggia Caserta – che pure sta disputando un eccellente avvio di stagione – è arrivata la terza sconfitta in quattro partite per la The Flexx Pistoia. E’ vero che l’obiettivo finale non può non essere la permanenza in Serie A, ma è anche vero che due soli punti dopo quattro match cominciano a presentarsi come un campanello d’allarme per la formazione biancorossa.

Coach Esposito esprime le sue preoccupazioni, non tanto in merito alla classifica quanto piuttosto sulla prestazione del PalaMaggiò (dove Esposito, grande ex, è stato applauditissimo dal pubblico locale, ndr): “Sono costretto a tornare su un aspetto che speravo fosse chiaro a tutti: giochiamo a sprazzi – afferma il coach riferendosi in particolare a Hawkins e Petteway – e questo nel campionato italiano non ce lo possiamo permettere. Le guardie devono dare di più, sia in fase difensiva che in quella offensiva– spiega il “Diablo” – altrimenti lo sforzo fatto dai lunghi diventa inutile. Paghiamo anche l’inesperienza di alcuni giocatori nei ruoli chiave, dobbiamo lavorare per trovare continuità e sicurezze”.

Esposito precisa che non è il caso di fare drammi, ma senza dubbio Pistoia deve darsi una mossa, “perchè il campionato non aspetta nessuno”.

FORLI’, CHE NUMERI: SFONDATO IL NUMERO DEI 2000 ABBONATI 

La Pallacanestro Forlì può esultare: il suo pubblico è più appassionato che mai. La società romagnola ha infatti comunicato l’esito della campagna abbonamenti #FattoreCampo, appena conclusa: 2155 abbonati, tra cui molti universitari e studenti delle scuole. Dati che fanno di #FattoreCampo la campagna abbonamenti di maggior successo della storia dello sport forlivese. La Pallacanestro Forlì, in una nota, ha voluto ringraziare “le 2155 persone che hanno scelto di legare le loro domeniche ai destini della prima realtà cestistica cittadina. Lavoriamo quotidianamente, con tanta passione e tante idee, alla realizzazione di un progetto sportivo che risulti fedele alla nostra mission: Emozioni, Divertimento, Identità. Molti lo hanno colto – conclude il team – e a loro va il nostro grazie”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi