Europei under 18, si ferma il sogno dell’Italia: in finale va la Francia (72-82)




europei under 18 Si ferma in semifinale il sogno dell’Italia ai Campionati Europei di basket under 18 in corso a Samsun (Turchia). Il cammino della nazionale italiana si è infatti interrotto al penultimo atto: gli azzurrini di coach Capobianco sono stati sconfitti dalla Francia (72-82), brava a costruire la vittoria nel secondo quarto per poi gestire il vantaggio fino alla sirena.

Saranno proprio gli atleti francesi a contendersi l’oro nella finalissima del torneo contro la Lituania. All’Italia toccherà invece giocarsi la medaglia di bronzo nella “finalina” contro la Germania, in programma oggi alle 16:30.

“Siamo molto dispiaciuti per il risultato – ha affermato coach Andrea Capobianco – stavamo riuscendo nell’impresa di battere una corazzata come la Francia. Purtroppo le tante palle perse nel primo tempo, contro una squadra che fa della fisicità e della velocità le sue armi più forti, ci hanno penalizzato molto. I ragazzi sono stati bravi a non abbattersi e a tornare in partita, purtroppo ci è mancato qualcosa nel momento decisivo. Ora dobbiamo ricaricare subito le batterie, vogliamo mettere la ciliegina finale sul grande Europeo che abbiamo giocato fino ad ora. Contro la Germania, grande favorita alla vigilia per la vittoria finale, sarà una partita difficilissima”.

Contro la Francia, il miglior realizzatore dell’Italia è stato Alessandro Lever con 25 punti. In doppia cifra anche Davide Moretti con 16 e Tommaso Oxilia con 12. Nella Francia grande prestazione di Frank Ntilikina, autore di 23 punti (4/4 da tre) e 9 assist.

FIAT TORINO, WASHINGTON SI RACCONTA: “DA PICCOLO PUNTAVO ALLA NFL…”

“Da piccolo volevo diventare un giocatore di football, ma ho capito ben presto che la mia strada era la pallacanestro“. Lo ha detto Deron Washington, stella della Fiat Torino, in una bella intervista alla “Gazzetta dello Sport”. Il primogenito di Deron ha scelto invece il calcio. “Tutto vero, Josiah ha sei anni e gioca nella Juventus. Sono bambini piccoli, quindi i ruoli non sono ancora ben definiti. Ma è più difensore, come il papà, che attaccante”.

Parlando della squadra, Washington ha detto che “adesso giochiamo anche insieme, ci aiutiamo, siamo più concreti”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi