Fiat Torino, le parole dure di Recalcati: “Diffuso egoismo, impossibile lavorare”

recalcati fiat torino




Un’amarezza evidente, che si percepisce già dalle prime parole da ex allenatore della Fiat Torino. Carlo Recalcati ha rassegnato le dimissioni dall’incarico dopo la brutta sconfitta interna contro la Sidigas Avellino, che ha sancito il quinto ko di fila per il team piemontese. L’ex coach della Nazionale è riuscito ad ottenere solo un successo, ovvero quello nel suo match d’esordio contro il Lietuvos Rytas.

Recalcati ha scelto di lasciare le redini dell’Auxilium perchè, a suo dire, la situazione era diventata “insostenibile”. Praticamente la stessa che ha portato Luca Banchi a lasciare la panchina della Fiat nemmeno un mese fa.

“Per me è stata una esperienza nuova perché si lavora ogni volta con gruppi sempre diversi – le parole di Recalcati riportate dalla “Gazzetta dello Sport” – Qui a Torino però ho trovato in squadra un diffuso egoismo che non permette di aprire la mente e di capire che ci si deve sacrificare per il gruppo. Io mi ero dato i miei tempi per uscirne, ma dalla squadra mi aspettavo un messaggio incoraggiante che invece non è mai arrivato. Sarebbe sbagliato fare un elenco del genere, nessuno deve sentirsi salvato dalle mie parole”.

Un discorso molto duro, quello dell’ex coach degli azzurri, che ha lasciato il posto al 33enne Paolo Galbiati, cresciuto nelle giovanili dell’Olimpia Milano e giunto sotto la Mole l’estate scorsa insieme a Luca Banchi. “Lascio una bella patata bollente a Galbiati cui faccio il mio in bocca al lupo – ha aggiunto Recalcati – Ma lui non ha nulla da perdere e tutto da guadagnare”. Torino deve cercare di ricompattarsi alla svelta: mercoledì sera bisognerà vincere di dodici punti contro San Pietroburgo per passare il turno in Eurocup.

Nel prossimo turno di campionato l’Auxilium se la vedrà sul parquet della Vuelle Pesaro, ultima in classifica con soli 8 punti: palla a due domenica alle ore 19.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi