Final Eight, Cantù umilia Milano (105-87) e vola in semifinale. Brescia batte la Virtus Bologna

milano cantu brescia bologna




Da una parte la gigantesca soddisfazione per aver centrato una delle imprese più belle di tutta la propria storia. Dall’altra la profonda umiliazione per una batosta clamorosa, l’ennesima brutta figura di una stagione che è lontanissima da quella che si poteva immaginare.

Da un lato c’è la gioia incontenibile di Cantù. Il team di coach Sodini, vera sorpresa della prima metà di campionato, ha messo a segno un altro fantastico capolavoro, eliminando nientemeno che l’Olimpia Milano dalle Final Eight di Coppa Italia. Dall’altro c’è lo sconcerto di Milano e di tutto l’ambiente biancorosso: l’87-105 con cui l’EA7 viene buttata fuori dalla manifestazione lascerà sicuramente molti strascichi. Un risultato che lascia senza parole per l’evidente differenza tra i due roster, oggi resa più marcata dalle assenze pesanti in casa Red October (Crosariol e Culpepper).

Proprio per i ‘cerotti’ con cui il team di Sodini si apprestava a disputare il match, si pensava che l’Olimpia vincesse piuttosto agevolmente. Tutto sbagliato. Milano viene presa a schiaffi dai brianzoli dal primo all’ultimo minuto: la Red October vola subito sul +10, Milano non reagisce e all’intervallo il divario è già di 19 punti, con Smith stellare (23 punti complessivi).

Gli uomini di Pianigiani sono a dir poco irriconoscibili, fatta eccezione per Goudelock (23 punti). Nemmeno la strigliata del coach nell’intervallo serve a svegliare Milano: nella ripresa la musica non cambia, con Cantù che aumenta il suo vantaggio (+25) prima di chiudere il terzo quarto avanti di 17. Distanza che l’Olimpia non riuscirà a colmare nemmeno negli ultimi 10′. A volare in semifinale è Cantù, per Milano un’altra sconfitta dolorosissima.

Nell’ultimo quarto di finale, a spuntarla è la Germani Brescia, che sconfigge 97-83 la Virtus Bologna. Il team di coach Diana raggiunge così la semifinale, dove se la vedrà proprio con la Red October Cantù. Per la Leonessa, splendida prova di Moore (22 punti), ottimi anche i fratelli Vitali (20 punti per Luca, 17 per Michele).

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi