Gentile, fine del calvario: concluderà la stagione all’Hapoel

gentile hapoel Il calvario di Alessandro Gentile dovrebbe essere prossimo al termine. L’ex capitano dell’Olimpia Milano concluderà la sua travagliatissima stagione nelle fila dell’Hapoel Gerusalemme, dove troverà come coach l’ex ct azzurro Simone Pianigiani. Una scelta probabilmente avvalorata dalla presenza di Pianigiani: con lui alla guida della Nazionale, l’allora giovane Gentile mostrò tutte le sue qualità e giocò le sue migliori partite con la maglia azzurra.

Come dicevamo, questo appena passato è stato un autentico “annus horribilis” per Gentile. Il tutto è cominciato dopo la conquista dello scudetto 2016, il 27esimo nella storia di Milano. All’indomani di quel trionfo, il capitano dell’EA7 confessò ai media di voler tentare un’avventura all’estero, e precisamente in NBA, attratto dalle sirene di Houston (dove avrebbe trovato Mike D’Antoni, ndr). Un’esternazione che non piacque affatto al sodalizio di Giorgio Armani, che optò per sfilare la fascia di capitano a Gentile – nonostante lo stesso decise di rimanere all’Olimpia – consegnandola a Cinciarini. Uno strappo che non ebbe più modo di ricomporsi: ad inizio dicembre Gentile si trasferì in prestito al Panathinaikos.

Ma anche in Grecia, l’ex capitano dell’Olimpia non è riuscito ad inserirsi nelle dinamiche del team allenato da coach Xavi Pascual: l’avventura ellenica è durata poco più di due mesi. Gentile è rientrato in Italia, dove la prospettiva era di allenarsi da solo fino al termine della stagione. Poi la chiamata dell’Hapoel, accolta con entusiasmo dal giocatore: un’ottima opportunità anche in vista degli impegni della Nazionale all’Eurobasket 2017.Il girone eliminatorio dell’Italia, infatti, sarà proprio in Israele, a Tel Aviv.

BASKET IN LUTTO, E’ MORTO LELLO MORBELLI 

Si è spento all’età di 94 anni Raffaele “Lello” Morbelli, storico dirigente del basket italiano. Nei suoi 18 anni come general manager, Cantù vinse praticamente tutto. In seguito passò a Milano, e sotto la sua dirigenza l’Olimpia ebbe il periodo d’oro anni ’80, con tre scudetti, due Coppe Campioni, una Coppa Korac, un’Intercontinentale e una Coppa Italia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi