Gentile-Olimpia, è rottura definitiva: l’ex capitano ceduto in prestito




gentile olimpia Capolinea. La storia d’amore tra l’Olimpia Milano e il suo (ex) capitano Alessandro Gentile finisce qui. E’ notizia di ieri, infatti, di un comune accordo tra le parti per far sì che Gentile concluda la stagione all’estero.

Gentile andrà quindi in prestito, probabilmente in qualche squadra di Eurolega. Lo comunica la stessa società campione d’Italia in carica, augurandosi che Alessandro possa trovare “una destinazione consona alle sue aspettative e al suo potenziale”.

Da parte sua, Gentile ha lasciato un messaggio di commiato sul suo profilo Instagram, dove ha ringraziato compagni, società e tifosi dell’Olimpia Milano. “Abbiamo vinto insieme, abbiamo perso insieme, abbiamo pianto insieme,abbiamo gioito insieme,abbiamo scritto piccole pagine di storia per questa gloriosa societa,abbiamo conosciuto il sapore amaro delle delusioni insieme… Grazie per l’amore, l’odio, gli elogi, le critiche.. Non so se è un addio o un arrivederci.. so solo che sono grato per l’opportunità che ho avuto e sono fiero di quanto fatto nel bene e nel male, sempre a testa alta dando tutto me stesso – scrive Gentile – Grazie al SIGNOR ARMANI che mi ha permesso di trascorrere questi 6 anni con voi.. L’olimpia sarà sempre parte di me. LA STORIA NON SI CANCELLA.. GRAZIE A TUTTI VOI”.

Gentile ha un contratto fino al 2018, ma a questo punto non è chiaro se verrà rispettato o se ci sarà un risoluzione consensuale al termine di questa stagione.

Una frattura nata quest’estate, subito dopo la vittoria del campionato, quando Gentile manifestò pubblicamente il desiderio di tentare un’esperienza in NBA, salvo poi ripensarci e restare alla corte di Repesa. Un atteggiamento che non è piaciuto ai vertici dell’Armani, che hanno deciso di sfilargli la fascia di capitano per consegnarla al compagno Cinciarini. Da quel momento in poi, Gentile è stato praticamente un “separato in casa”.

REGGIO EMILIA, VITTORIA E SECONDO POSTO IN SOLITARIA

Ottavo successo in dieci partite e secondo posto in solitaria. La Grissin Bon Reggio Emilia sconfigge 80-70 sul proprio parquet la Betaland Capo d’Orlando e si attesta sempre più come la più autorevole candidata a dar fastidio alla capolista Milano. Buono il match degli ospiti, che nell’ultimo quarto hanno provato anche a riavvicinarsi ai biancorossi reggiani: ma la tripla di Della Valle (20 punti) e i canestri di Aradori e Gentile hanno riportato presto la Grissin Bon sul +13, chiudendo praticamente ogni discorso.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi