La Flexx Pistoia medita il colpaccio casalingo contro un’Olimpia rimaneggiata




La presentazione della sfida del PalaCarrara tra la Flexx Pistoia e la capolista che dovrà ancora fare a meno di Cerella, Simon, Fontecchio e Dragic.

La Flexx Pistoia proverà a confermarsi squadra ‘schiacciagrandi’ tra le mura amiche, nel big match di stasera contro l‘Olimpia Milano. Seppure incerottata e largamente rimaneggiata, la compagine allenata da coach Repesa proverà ad imporre la propria legge anche al PalaCarrara, dove troverà un clima infuocato dalla ‘torcida’ dei tifosi locali. E’ già sold out il Palazzetto dello Sport della squadra toscana, un pubblico delle grandi occasioni per un match sempre molto atteso da queste parti.

I biglietti venduti sul circuito VivaTicket sono andati polverizzati in pochi giorni e quindi la squadra di coach Esposito potrà beneficiare del totale sostegno dei propri fan per andare a caccia dell’ennesima impresa stagionale contro gli attuali campioni d’Italia. Le possibilità di poter fare uno sgambetto alla squadra di Repesa sono davvero tante per la Flexx Pistoia, che affronterà il match con tutti gli effettivi a disposizione, mentre Milano dovrà fare a meno di Dragic, Cerella, Simon e Fontecchio con Sanders la cui presenza è ancora in forte dubbio.

pistoia espositoCoach Vincenzo Esposito ci crede davvero nel possibile colpaccio contro la capolista, forte anche di un record di 9 successi nelle 11 gare complessive al PalaCarrara: ‘Milano è una grande squadra che non necessita di presentazione e che rappresenta il basket italiano in Eurolega – ha dichiarato il coach della squadra toscana – le assenze che avranno non dovranno illuderci. Rimane un match davvero complicato per noi, dovremo essere bravi a fare ciò che solo tre formazioni sono riuscite a fare in questa stagione. Sarebbe davvero una vittoria che potrebbe cambiare la stagione dandoci lo stimolo per acciuffare l’ultimo posto nei playoff. Le motivazioni per i miei ragazzi saranno alte’. Palla a due al PalaCarrara alle ore 18,15.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi