La Reyer Venezia avrà un Palasport da 10 mila posti: l’annuncio del presidente Brugnaro

Ecco il contenuto dell’intervista rilasciata dal presidente della Reyer Venezia alla Gazzetta dello Sport, sul futuro societario.

La Reyer Venezia avrà presto il suo nuovo palasport da 10 mila posti. Ad annunciarlo alla Gazzetta dello Sport è stato il proprio presidente, Luigi Brugnaro, che è attualmente anche il primo cittadino della città lagunare. Una società in costante crescita quella attualmente allenata da coach De Raffele, che quest’anno ha messo in evidenza una crescita esponenziale, centrando l’obiettivo delle Final Four di Champions League nelle quali è stata costretta a soccombere in semifinale dai padroni di casa del Tenerife: ‘Non era nei nostri obiettivi – ha esordito il presidente Brugnaro – poi la squadra è cresciuta e, senza trionfalismi, siamo venuti alle Final Four per giocarcela e quindi non nascondo un po’ di delusione. Io vado in campo sempre per vincere e quindi bisogna imparare a impattare meglio questi eventi. Tale esperienza ci ha comunque insegnato qualcosa: che nello sport si perde e bisogna farlo con stile, per poi rialzarsi. Sempre. Questo è il messaggio che vogliamo mandare, il resto riguarda atleti professionistici che sono pagati per raggiungere determinati obiettivi, ma la Reyer è molto di più’.

Brugnaro ha poi elencato, nell’intervista alla Gazzetta dello Sport, i segreti di una crescita costante che sta proiettando Venezia nell’olimpo del basket italiano: ‘Un vivaio composto da 4600 ragazzi tra settore maschile e femminile. E poi c’è la Reyer School Cup, torneo tra scuole superiori che, al quarto anno di vita, ha coinvolto 40 istituti. È una città che sta crescendo: il futuro. Punto tantissimo su questi ragazzi a cui la prima squadra deve dare l’esempio’.

I successi riportati anche dalla squadra di calcio veneziana che ha, da poco, festeggiato il ritorno in serie B, rende ancora più urgente la necessità di creare nuove infrastrutture per lo sport: ‘Sono sindaco da quasi due anni – ha proseguito Brugnaro – e in questo lasso di tempo il Venezia è tornato in Serie B, il Mestre, altra squadra per noi gloriosa, è stato promosso in Lega Pro, la Reyer Venezia è ormai ai vertici del basket italiano e ci metto anche la mia amica Bebé Vio. Insomma, c’è un grande fermento che implica la necessità di impianti sportivi adeguati. Nel basket la Federazione ha emanato una direttiva che imporrà impianti da 5 mila posti, il Taliercio ne tiene a stento 3500 e non si può allargare. Quindi il nuovo palasport si farà su terreni che sono già ‘ di proprietà del club. Una struttura da 10 mila posti finanziata con investimenti privati. Nulla peserà sulla collettività’.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi