La Reyer Venezia espugna il PalaDelmauro e riporta in parità la serie

La Reyer Venezia coglie il prezioso successo trovando il canestro vincente ad un sospiro dalla fine con Filloy.

La Reyer Venezia si porta sul 2-2 nella semifinale playoff tornando padrona del fattore campo grazie al successo per 73-75 conquistato al PalaDelmauro di Avellino. Decide un canestro ad un soffio dalla sirena di Filloy che evita i supplementari regalando il secondo successo ai lagunari. Accade tutto nel finale thrilling che Venezia domina fino a 31” dalla fine (68-73) facendosi poi raggiungere dai padroni di casa fino al tiro conclusivo di Filloy.

Un successo meritato per la squadra di De Raffaele che ha messo in mostra un rendimento più costante rispetto agli avversari. La Reyer Venezia parte subito bene con la tripla di Stone che fa volare i veneti fino al 4-9 dopo metà quarto. Poi si scatena Avellino che piazza un parziale di 11-0 portandosi avanti nel punteggio. Il controbreak dei lagunari arriva dopo il primo timeout chiamato da De Raffaele. I veneti piazzano un parziale di 13-2 che consente agli ospiti di chiudere il primo quarto avanti per 17-22.

Nel secondo quarto Venezia continua a difendere bene concedendo pochissimo agli avversari e piazzando un altro break importante di 7-0 che consente agli ospiti di chiudere il primo tempo avanti di 10 punti (30-40). L’apertura di terzo quarto è tutta di marca irpina grazie al solito Ragland che conduce per mano i padroni di casa verso il break di 10-0 che riapre il match. Alla squadra di Sacripanti manca il colpo del ko e Venezia torna a macinare punti chiudendo la terza frazione ancora avanti per 52-56.

L’ultimo quarto si sviluppa su binari di perfetto equilibrio. Bramos e McGee trovano le conclusioni che consentono agli ospiti di piazzare lo strappo decisivo, ma Avellino è tutt’altro che rassegnata e rimane in partita fino al 73-73 e l’ultimo possesso in mano a Venezia. Il canestro di Filloy a fil di sirena chiude i giochi e rimette in parità la serie. Sabato si torna ancora a Venezia.

Avellino: Ragland 17, Logan e Leunen14.
Venezia: Bramos 15, McGee e Peric 10

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi