La Reyer Venezia vince la serie con Pistoia, espugnando il PalaCarrara




Largo successo per la Reyer Venezia che espugna Pistoia e adesso dovrà affrontare in semifinale la Sidigas Avellino.

Grazie ad un Haynes in serata di grazia, la Reyer Venezia espugna il PalaCarrara in gara 4 della serie playoff e conquista il punto decisivo per l’accesso alla semifinale scudetto. Questa volta non è bastata la spinta e l’euforia dei propri tifosi ad evitare la sconfitta fatale alla The Flexx Pistoia che si è battuta con generosità ma ha dovuto arrendersi al maggior tasso tecnico degli avversari.

Netto il successo degli ospiti che si sono imposti per 79-92 in un match che li ha visti dominare dal primo all’ultimo minuto, concedendo poco o nulla alle speranze della squadra di Esposito di allungare la serie fino a gara 5. Non hanno pagato le scelte del tecnico dei toscani che nel quintetto di partenza ha optato per il tandem Magro-Crosariol.

Dopo due soli minuti di partita, i lagunari sono già avanti per 8-0 mettendo subito in mostra le proprie intenzioni bellicose. Bramos conduce la Reyer Venezia fino al 15-3, per poi toccare il massimo vantaggio con Tonut. Petteway prova a replicare colpo su colpo, mettendo a segno un parziale di 3/3 dall’arco, ma Venezia non sbaglia nulla sotto canestro. Poi arriva l’inatteso blackout per la squadra di De Raffaele, il cui passaggio a vuoto consente ai padroni di casa di imporre un parziale di 12-0 che riapre completamente la sfida. Il primo tempo si chiude con il risultato in sostanziale equilibrio, ma nella ripresa la Reyer Venezia rompe definitivamente gli indugi e prende il largo.

Haynes mette al segno il 22.mo punto quando Venezia torna a ruggire, portandosi immediamente sul 54-62, mentre le triple di Ress e Filloy consentono ai lagunari di fissare il punteggio sul 59-72 a fine terzo quarto. Nell’ultimo quarto, Pistoia prova generosamente a rimettere in discussione il risultato, ma il distacco non scenderà più sotto la doppia cifra. Finisce 79-92 per i lagunari che cullano ancora il sogno di portare a casa il titolo. Ai toscani va l’onore delle armi e la consapevolezza di essere diventata una realtà davvero importante del basket italiano. Venezia dovrà sfidare Avellino in  una semifinale che si preannuncia davvero scintillante.

PISTOIA: Petteway 21, Crosariol 14, Boothe e Magro 10.
VENEZIA: Haynes 31, Bramos 15, McGee 13.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi