La The Flexx Pistoia non molla e vince la sfida casalinga contro Venezia

La The Flexx Pistoia allunga la serie contro Venezia, vincendo la sfida del Pala Carrara per 89-75 grazie ad una superba prova di Petteway.

petteway pistoiaLa The Flexx Pistoia si conferma, ancora una volta, squadra schiacciasassi tra le mura amiche e conquista il punto dell’1-2 nella serie playoff contro la Reyer Venezia. La squadra di Vincenzo Esposito ha sconfitto il tabù Venezia, dopo che per quattro volte in questa stagione aveva sempre perso gli scontri diretti. C’è il pubblico delle grandi occasioni al Pala Carrara per questa sfida senza ritorno per i toscani.

Esposito punta sulla difesa e indovina la mossa giusta imbrigliando le bocche da fuoco della squadra veneta e portando a casa il successo per 89-75. Entrambi i coach iniziano la sfida con i quintetti totalmente rivoluzionati con Lombardi in campo per i toscani, mentre De Raffaele schiera Ortner e Tonut. La partenza è tutta di marca Reyer Venezia, che vola subito sul 9-18 grazie ad un Haynes in grande vena realizzativa che colpisce a ripetizione dall’arco e dal pitturato.

I toscani non si scompongono ed iniziano a tessere la tela della rimonta con un break di 14-4 griffato da Petteway e compagni, la squadra di casa vola sul parziale di 36-30. I toscani hanno il torto di cercare di strafare dall’arco, ma rimediano un modestissimo 1/10 che consente agli ospiti di rimettere la testa avanti. E’ Bramos a firmare il tentativo di fuga degli ospiti ma non ha fatto i conti con una The Flexx Pistoia più decisa che mai ad allungare la serie per rimanere in corsa. Il primo tempo si chiude sul 41-34.

Venezia prova a ricucire lo strappo nel terzo quarto, ma le troppe palle perse fanno il gioco dei padroni di casa, il cui vantaggio si mantiene costante tra i 10 e i 12 punti. Grazie a una tripla realizzata in extremis da Ress, i lagunari chiudono la terza frazione sotto solo di 7 punti, sul 60-53. Nel parziale decisivo è ancora Bramos a trovare l’acuto dall’arco riducendo ulteriormente le distanze. Cinque punti di fila messi a segno da Magro consentono ai toscani di frenare le velleità corsare della squadra di De Raffale portando i suoi al +12 a 4′ dalla fine. Nel finale sono le triple realizzate ancora da Petteway (26 punto a referto) e Boothe a dare il colpo di grazia agli avversari. Pistoia si impone per 89-75 e resta in corsa per fare lo sgambetto ai lagunari. Tra due giorni si replica ancora al Pala Carrara.

Pistoia: Petteway 26, Boothe 13, Magro e Moore 11.
Venezia: Peric 15, Bramos e Batista 13.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi