L’Enel Brindisi si gioca i playoff a Venezia, Sacchetti: ‘Dobbiamo giocarcela senza paura’




L’Enel Brindisi è ormai all’ultima spiaggia e dovrà giocarsi tutte le proprie carte a Venezia per centrare i playoff.

Non avrà altre chance l’Enel Brindisi per conquistare i due punti che potrebbero consentirle di centrare l’obiettivo playoff. La squadra di coach Sacchetti è ormai all’ultima spiaggia. Il suo futuro in campionato dipenderà esclusivamente da un successo sul campo della Reyer Venezia, già matematicamente certa del secondo posto nella griglia playoff. Non sarà una passeggiata per la squadra pugliese, contro la corazzata di De Raffaele che vorrà chiudere al meglio una regular season trionfale nell’ambito di una stagione da incorniciare. Ress, Peric e compagni, nonostante il secondo posto acquisito, non lasceranno nulla di intentato per portare in cascina altri due punti in classifica.

Le parole dei due coach

‘L’Enel Brindisi è una squadra di grande talento – ha esordito in conferenza stampa coach De Raffaele – si è molto rinforzata con l’arrivo di Samuels ed ha già un grande Phil Goss, che ha dato molto alla Reyer in passato. Loro vorranno certamente conquistare i due punti per entrare nei playoff; da parte nostra sarà una partita importante perché al di là della classifica, credo sia fondamentale arrivare nei playoff con il piglio e l’attitudine giusti. Sara anche un’occasione per far riprendere il campo a Batista che ieri è tornato ad allenarsi per la prima volta. Ci sono tutti gli ingredienti per un bel match’.

Sacchetti è conscio di avere nelle proprie mani il destino di una stagione: ”Dipenderà solo da noi senza dover guardare i risultati dagli altri campi. Andiamo a Venezia con orgoglio e con lo spirito giusto per giocarcela fino in fondo senza paura. Sappiamo bene che Venezia è un’ottima squadra, ma nel basket però non sempre vince la squadra migliore e lo abbiamo sperimentato anche sulla nostra pelle. Serve ripetere una prestazione di alta intensità come nel match di Final Eight contro Milano, limitando gli errori che solitamente commettiamo. Solo Cardillo non si è potuto allenare con i compagni, ma credo proprio che non vorrà mancare domenica all’appuntamento. Ho visto concentrazione e determinazione, vogliamo giocarci al meglio tutte le nostre possibilità’.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi