L’Italbasket vince la Trentino Cup ma perde Gallinari: frattura alla mano e addio Eurobasket




L’Italbasket doma a fatica l’Olanda nella finale della Trentino Cup, ma perde Gallinari che si frattura la mano dopo un fallo di reazione.

Una gravissima tegola si è abbattuta sull’Italbasket, dopo l’ufficializzazione dell’esclusione di Danilo Gallinari dal roster per Eurobasket 2017, a causa della frattura alla mano destra, riportata nel corso della finale della Trentino Cup contro l’Olanda.

Non poteva esserci notizia peggiore per coach Messina che perde la freccia più preziosa del proprio arco proprio in vista dell’inizio della competizione europea. I tempi di recupero (circa 40 giorni) non sono compatibili, come si legge in una nota ufficiale, con le attività della nazionale. Per questo motivo, è stato chiamato Diego Flaccadori a prendere il posto del ‘Gallo’ nel raduno in programma a Cagliari dall’1 al 13 agosto.

L’unica nota positiva della serata di ieri è il successo degli azzurri nella finalissima contro gli olandesi per 66-57. Per la verità, l’Italbasket di Messina ha convinto solo a tratti, mostrando sprazzi di bel basket alternati a momenti di confusione e di errori incomprensibili. Partono meglio gli ospiti che volano sul 9-2 in apertura, approfittando dell’approccio soft degli azzurri al match. Belinelli e Della Valle tengono in piedi gli azzurri, riuscendo a trascinarli fino al vantaggio per 16-14 con il quale si è concluso il primo quarto.

Il secondo quarto è stato caratterizzato dall’episodio che ha visto protagonista in negativo, Danilo Gallinari, il quale, dopo un duro contatto con Kok, molla i freni reagendo in modo scomposto, fratturandosi la mano e subendo anche l’espulsione. La gara prosegue sui binari di un perfetto equilibrio. Più volte gli azzurri tentano lo strappo, ma il vantaggio viene sempre rintuzzato da un’Olanda mai doma.

Belinelli e Vitali, nell’ultimo quarto, riescono a strappare il break decisivo che consente agli azzurri di vincere la Trentino Cup. Una due giorni di basket, che ha messo in rilievo luci e ombre dell’Italbasket, ma soprattutto che sarà contrassegnata irrimediabilmente dal forfait di Gallinari. Un clamoroso autogol per il ‘Gallo’ che renderà gli azzurri orfani del suo uomo migliore nella kermesse europea.

ITALIA – OLANDA 66-57 (16-14, 30-24, 47-44)

ITALIA: Hackett 3, Della Valle 8, Belinelli 14, Filloy 3, Biligha 7, Vitali 7, Gallinari 5, Melli 2, Cervi 1, Abass 5, Burns 5, Datome 5. Coach: Messina.

OLANDA: Franke 11, Bouwknecht 2, Williams 9, De Jong 13, Van der Mars 7, Schaftenaar O. 3, Oudendag 0, Voorn 2, Kok 4, Slagter 6. Coach: Van Helfteren.
ARBITRI: Sahin, Seghetti e Vicino.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi