LNP, Pietro Basciano rieletto Presidente




lnp pietro bascianoL’assemblea generale riunitasi ieri a Bologna per il rinnovo delle cariche sociali ha rieletto Pietro Basciano presidente della Lega Nazionale Pallacanestro (LNP). 

Sono stati ben 61 i club che hanno preso parte ai lavori dell’assemblea: un’affluenza molto ampia da parte delle società italiane di basket.

Nel corso dell’assemblea sono stati eletti anche i consiglieri del nuovo direttivo, che risulta così composto: in rappresentanza delle società di Serie A2, Armando Buonamici (Eurobasket Roma), Altero Lardinelli (Aurora Basket Jesi), Marco Martelli (AS Junior Libertas Pallacanestro Casale Monferrato), Paolo Vazzoler (Universo Treviso Basket); per la Serie B, Giorgio Bertani (Basket 2000 Reggio Emilia), Giampiero Cardelli (MontecatiniTerme Basketball), Massimo Lentsch (Bergamo Basket 2014), Vito Quinto (Lions Basket Bisceglie).

L’occasione è stata utile per eleggere anche il nuovo Collegio dei Revisori dei Conti, composto da Enzo Penna, Enrico Picchioni e Paolo Speca. 

Il presidente della Pallacanestro Trapani era stato eletto presidente della Lega Nazionale Pallacanestro per la prima volta il 13 dicembre 2014. Allora, Basciano successe a Graziella Bragaglio alla carica più importante della Lega. Imprenditore di successo, da oltre 10 anni è a capo di Lighthouse Group, una holding finanziaria internazionale con headquarter in Bologna.

MORASCHINI (TRENTO): “VIETATO ABBASSARE LA GUARDIA”

L’Aquila Trento è certamente una delle sorprese di questo avvio di stagione in Serie A: due vittorie su tre e secondo posto in coabitazione con Avellino, Reggio Emilia, Venezia, Sassari e l’altra outsider, la Pasta Reggia Caserta.

Uno dei protagonisti di questo exploit è Riccardo Moraschini, che ha voluto caricare i compagni in vista della sfida di oggi contro Capo d’Orlando.

“Dovremo affrontare questo incontro portandoci dietro la grande fame che ci ha motivato in occasione delle vittorie contro Cremona e Venezia – ha commentato Riccardo Moraschini – Siamo una squadra che vive di ritmo, di difesa, di grande corsa, e per alimentare queste caratteristiche servono fame e voglia di vincere. Battere Venezia tenendo un attacco di livello come il loro sotto i sessanta punti segnati ci ha confermato la fiducia che abbiamo nella nostra difesa, quindi dovremo ripartire da questo per provare ad aggiungere un terzo successo alla nostra striscia vincente”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi