Il monday night va alla Reyer Venezia, ormai diventata bestia nera di Avellino




Quarto successo stagionale della Reyer Venezia nella sfida contro gli irpini, grazie ad una superba prestazione di Bramos che va in doppia doppia.

La Reyer Venezia prosegue la propria marcia da rullo compressore e batte anche la Sidigas Avellino nel monday night di Serie A1. I lagunari si sono imposti per 78-75 in un match tiratissimo, aperto ad ogni pronostico e che ha regalato forti emozioni fino all’ultimo secondo. Con questo successo, la squadra di coach De Raffaele mette un altro tassello per la conquista del secondo posto in classifica, volando a +4 su Trento e sulla stessa Avellino.

Il successo regala anche l’ein plein alla Reyer Venezia nelle sfide contro gli irpini, battuti quattro volte su quattro in questa stagione, fra campionato e Champions League. I lagunari volano nella prima parte del match, indirizzando il confronto dalla propria parte già a metà tempo, andando a riposo lungo sul +9 (45-36). Bene la squadra di Sacripanti nel terzo quarto, che ritrova gioco e soprattutto intensità difensiva riportando quasi in parità il match al 30′ (59-57) grazie alle prodezze di un Ragland in giornata di grazia e ad una superba schiacciata di Logan.

I padroni di casa pagano dazio ad alcune palle perse malamente da Batista, ma pagano soprattutto la scarsa precisione al tiro che consente agli irpini di rimontare punto su punto.
Nell’ultimo quarto sono le giocate di Ejim e Filloy a risultare determinanti per il successo finale dei padroni di casa. Al quintetto di coach Sacripanti non sono bastate le prodezze di Ragland e Logan (rispettivamente 17 e 19 punti a referto) a cambiare le sorti del match. Bene Bramos, tra i padroni di casa, che chiude con una doppia-doppia condita da 16 punti e 10 rimbalzi. Il prossimo test per Venezia sarà la sfida del Forum di Assago contro la capolista Milano.

Umana Reyer Venezia – Sidigas Scandone Avellino 78-75 (24-17; 45-36; 59-57)

Venezia: Haynes 11, Ejim 12 e 7 rimbalzi, Peric 8, Stone 2, Bramos 16 e 10 rimbalzi, Tonut 13, Visconti n.e, Filloy 10 e 4 assist, Ress, Batista 2, Ortner 4, Viggiano. All. Walter De Raffaele.

Avellino: Zerini 7, Ragland 17, Green 3, Logan 19, Esposito n.e, Leunen 7, Cusin 7 e 6 rimbalzi, Severini, Randolph 5, Obasohan 2, Thomas 8, Parlato n.e. All. Stefano Sacripanti.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi