Olimpia Milano sbanca Reggio Emilia all’ultimo sospiro: decide un libero di Jerrells




Successo dell’Olimpia Milano che espugna Reggio Emilia a pochi secondi dalla fine con un libero di Jerrells.

Colpo esterno dell‘Olimpia Milano che supera in volata Reggio Emilia e si impone per 72-71 in un match tiratissimo dal primo all’ultimo minuto. Decide un tiro libero di Curtis Jerrells a soli 17” dalla sirena. La squadra di coach Menetti ha fallito due volte il tiro del successo prima con Manuchar Markoishvili dalla lunga distanza e poi con un tap-in di James White. Un successo che risolleva il morale all’Olimpia Milano , dopo la sconfitta di Istanbul in Eurolega. La squadra di Pianigiani è stata sospinta dai propri pezzi da novanta, Guadaitis, Jerrells e Theodore su tutti.

Una sconfitta che di certo non fa punti per Reggio Emilia ma fa sicuramente morale perchè restituisce comunque la certezza di aver iniziato un nuovo percorso, sicuramente più competitivo, dopo un avvio di stagione disastroso. Menetti sceglie il quintetto con Candi, Della Valle, Markoishvili, Wright e Reynolds mentre le Scarpette Rosse rispondono con Theodore, Abass, Micov, Jefferson e Cusin. Partono meglio gli ospiti (4-9 al 4’) Milano subisce la sfuriata di Reynolds che schiaccia a canestro con veememza (9 punti nel solo primo quarto) permettendo alla Grissin Bon di non sbracare (14-15 dopo 10’).

Il secondo quarto è griffato dalla grande serata di Jerrells che trascina l’Olimpia Milano vanificando lo sforzo di Della Valle e Wright per risalire dal massimo svantaggio (20-31 al 15’) con 4 triple, praticamente in sequenza, che portano i milanesi al +6 all’intervallo (35-41). Nel terzo quarto sono le difese ad avere la supremazia e nel testa a testa, i padroni di casa rosicchiano altri tre punti (50-53 al 30’). Nel quarto decisivo è Cinciarini che prova a dare la spallata mettendo a referto 4 punti in serie, ma Markoishvili ricuce lo strappo (59-59 al 35’).

Poi sale in cattedra il talento di Theodore che prima realizza dall’arco e poi è glaciale in lunetta (63-71 al 39’). Ma Milano non ha fatto i conti con l’orgoglio dei padroni di casa che piazzano un break di 8-0 agganciando Milano sul 71-71 a 17” dalla sirena. Poi il fallo su Jerrells che fa 1/2 e Reggio che fallisce per due volte l’occasione del sorpasso.
Reggio Emilia: Reynolds 17, Della Valle 15, Markoishvili 10
Milano: Gudaitis 18, Jerrells 16, Bertans 11, Theodore 10.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi