Pesaro, è fatta per Clarke. Pistoia ad un passo da Preston Knowles




pesaro clarke Mentre la regular season entra nella sua fase finale, le squadre del campionato di Serie A di basket maschile tentano di mettere a segno alcuni colpi per raggiungere i propri obiettivi, che si chiamino salvezza o playoff.

Non è un buon momento per Pesaro. Dopo le dimissioni – rese ufficiali ieri sera – di coach Piero Bucchi, la Consultinvest si ritroverà ad affrontare la sfida salvezza contro Varese con molti dubbi e poche certezze. In panchina sembra proprio che andrà il vice Spiro Leka, ma non è detto che resterà fino al termine della stagione. Molto dipenderà anche dai risultati, ovviamente.

Intanto il team pesarese corre ai ripari e annuncia l’ingaggio del play-guardia statunitense Rotnei Scott Clarke. Nato in Missouri nel 1989, Clarke è alto 183 centimetri ed ha frequentato i college di Arkansas e Butler.

Clarke viene dal campionato australiano, dove ha vestito la casacca degli Illawarra Hawks viaggiando a quasi 18 punti di media. Con il play-guardia USA la formazione oceanica ha raggiunto la finale scudetto, persa poi 3-0 nonostante le ottime prove di Clarke.

Clarke – che esordirà con tutta probabilità contro Reggio Emilia il 19 marzo – dovrebbe prendere il posto di Harrow, destinato a qualche squadra di Serie A2 o a qualche team estero.

Anche la The Flexx Pistoia si sta muovendo sul mercato: molto vicino l’ingaggio di Preston Knowles dal Maccabi Ashdod. Si attende la fine della regular season israeliana – manca solo un turno – per chiudere definitivamente l’accordo.

SACCHETTI: “DOBBIAMO IMPARARE A VINCERE IN TRASFERTA” 

Alla vigilia di una trasferta difficile come quella di Brescia, il coach di Brindisi, Meo Sacchetti, ha voluto spronare i suoi giocatori a migliorare il rendimento lontano dal Palapentassuglia. “Vincere fuori casa nel girone di ritorno – spiega Sacchetti – è più complicato e perciò dovremo aumentare il nostro ritmo e il livello di concentrazione per portare a casa i due punti. Ci sono partite in cui puoi vincere ad alto punteggio segnando 100 punti, altre in cui devi difendere forte. Dobbiamo migliorare in queste situazioni”.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi