Pesaro si riprende Rotnei Clarke: l’esterno USA arriverà la prossima settimana

clarke pesaro




clarke pesaro La Vuelle Pesaro non ha alcuna intenzione di arrendersi. Nonostante una stagione tremendamente complicata, che vede i marchigiani occupare al momento l’ultima posizione in classifica con soli 8 punti, la società biancorossa crede ancora di poter centrare l’obiettivo salvezza.

Ma visto che le dirette concorrenti si stanno attrezzando, rinforzando il proprio roster, anche la Vuelle ha voluto dare a coach Leka un elemento in più che potrà certamente contribuire alla causa. Si tratta di un gradito ritorno tra le fila pesaresi: la società ha infatti annunciato l’ingaggio di Rotnei Clarke, che ha già vestito la canotta della Vuelle nella scorsa stagione, disputando 8 partite di campionato con 19.5 punti e 2.9 assist di media a partita, tirando con il 68.2% da due e il 46.8% dall’arco.

Clarke è una guardia di 29 anni, 183 cm per 89 kg, di nazionalità statunitense, ed è uno che conosce molto bene l’ambiente e sa cosa ci vuole per tirare fuori Pesaro da questa brutta situazione. Il giocatore ha appena terminato il campionato in Australia, dove militava con il team degli Ilawarra Hawks, ed è pronto ad aggregarsi al gruppo: tuttavia, stando a quanto riferito da Eurosport, Clarke non potrà essere a disposizione prima della prossima settimana. Questo significa che per la delicata gara di Cremona contro la Vanoli coach Leka non potrà schierare il nuovo arrivato.

In casa Avellino non ci sono significativi movimenti di mercato nonostante la stagione di Dezmine Wells sia stata caratterizzata da un andamento piuttosto altalenante. Dopo le prime nove partite con medie niente male, è arrivato l’infortunio di dicembre che ha obbligato Wells ai box per circa cinque settimane. Dal giorno del rientro (2 gennaio) il rendimento di Dez non è stato quello della prima parte di campionato. Ma il procuratore del giocatore, Bill Neff, tranquillizza l’ambiente irpino: “Wells non si muove da qui – ha detto Neff – Sacripanti deve fidarsi maggiormente di lui”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi