Petrucci: “Chi non risponde alla convocazione in Nazionale viene squalificato”




petrucci nazionaleLa proposta dell’Eurolega non piace proprio al presidente della Federbasket, Gianni Petrucci, L’organismo continentale vuole infatti una pallacanestro sempre più simile al modello NBA, ed è per questo che si sta decidendo di dare “libertà di scelta” ai giocatori che ricevono la convocazione nelle rispettive Nazionali.

Una posizione, come detto, che Petrucci non condivide affatto: il presidente della FIP lo ha ribadito in occasione dell’Italian Basketball Summit a Milano, nel corso di un’intervista negli studi Sky. “La Nazionale è sacra – ha tuonato Petrucci – Esiste un regolamento, sono previste sanzioni per i giocatori che rifiutano la chiamata: le applicheremo”.

Petrucci ricorda anche che esiste uno statuto “attraverso il quale siamo tenuti a difendere il patrimonio del nostro sport rappresentato dai giocatori italiani”.

Nell’incontro milanese sono stati affrontati molti temi, tra cui appunto come riuscire ad avvicinarsi al modello statunitense. Petrucci ha sottolineato l’importanza dell’NBA sul piano dello spettacolo, a cui è legittimo aspirare, ma ha messo in evidenza anche come la National Basketball Association attiri sempre più giocatori dall’Europa, impoverendo i campionati del Vecchio Continente.

In seguito si è discusso anche del numero delle squadre, delle promozioni e delle retrocessioni. Il presidente della Lega, Pietro Basciano, ha escluso che in Italia si possa andare oltre le 18 squadre – a differenza degli USA, dove si è già arrivati a 30 – e conferma il meccanismo delle retrocessioni: “L’ideale sono due retrocessioni e due promozioni dalla A2”.

Infine, per l’occasione, è stata anche presentata la nuova maglia della Nazionale italiana. La nuova divisa, nata dalla fantasia dei grafici Spalding Italia, presenta due versioni: azzurro nazionale e bianco elegante. L’obiettivo del design è unire tradizione e modernità: i dettagli messi maggiormente in evidenza sono il nuovo logo Italia, la palla a spicchi tono su tono, le rifiniture a contrasto e lo scudetto tricolore. La nuova casacca verrà sfoggiata in occasione delle gare di preparazione ai prossimi Europei.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi