Pistoia Basket, è bufera: si dimette anche il presidente del Consiglio Comunale




pistoia niccolai Nuove dimissioni scuotono la città di Pistoia e il mondo del basket pistoiese. Dopo la decisione intrapresa dal presidente della The Flexx, Roberto Maltinti, anche il presidente del Consiglio Comunale, Alberto Niccolai, ha rassegnato le sue dimissioni dall’incarico.

E’ sempre più bufera, quindi, dopo l’inchiesta portata avanti dalla Procura in merito ai lavori di rifacimento della copertura del PalaCarrara: dalle indagini sarebbero emerse presunte irregolarità relative alla convenzione stipulata tra Comune e Pistoia Basket per la gestione del palazzetto dello sport. Il reato ipotizzato dagli inquirenti è l’abuso d’ufficio collegato alla convenzione stipulata. Nell’inchiesta ci sarebbero due indagati: il presidente Maltinti e un ex funzionario del Comune.

“Questa vicenda rappresenta un’ecatombe amministrativa – ha detto Alberto Niccolai al quotidiano “La Nazione” – Vedere un uomo come Roberto Maltinti piangere e disperarsi incredulo per quanto accaduto, mi ha ferito enormemente. Ho un solo modo per rappresentargli la mia vicinanza umana. Fare come lui”.

“Se veramente in questo palasport – aveva detto il presidente Maltinti durante la conferenza stampa – siamo abusivi, vorrà dire che dalla prossima settimana esiste il rischio concreto che qualcuno ci intimi di lasciare quella che per me e per tante migliaia di persone è la nostra casa”.

Intanto, in un clima a dir poco surreale, il campionato prosegue e la The Flexx cerca di tenere fuori dal parquet tutto ciò che riguarda l’ambito giudiziario. Per ora gli uomini di Esposito ci stanno riuscendo, come dimostra la vittoria casalinga contro la Pallacanestro Cantù: un successo molto importante in chiave salvezza. Ma tutto il team si augura che torni presto la serenità anche fuori dal campo.

IL TREVISO BASKET PORTA UN SORRISO AI BAMBINI 

Una bella iniziativa, quella del Treviso Basket. I giocatori biancocelesti si sono recati presso il reparto di pediatria dell’ospedale Ca’Foncello di Treviso vestiti da “Babbo Natale” per portare un sorriso ai bambini ricoverati in reparto durante le feste. I giocatori hanno aiutato i bimbi ad addobbare l’albero natalizio e hanno consegnato ai piccoli pazienti giocattoli e dolci.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi