Playoff A2, Bologna va sul 2-0. Treviso batte Ferentino




playoff A2Fortitudo no limits. La formazione di coach Boniciolli espugna Agrigento e si porta sul 2-0 nei quarti di finale dei playoff per la promozione in Serie A. Trascinata da un grande Amoroso, la Fortitudo fa sua anche gara 2 e può già giocarsi il match point venerdì al PalaDozza.

Treviso sfrutta il fattore campo e pareggia la serie contro Ferentino (1-1). I trevigiani, dopo la delusione di gara 1 con la sconfitta maturata nelle ultime battute, stavolta disputano un ottimo secondo tempo regolando agevolmente il quintetto ciociaro. Ferentino non fa drammi, e punta tutto sul match casalingo al Palazzetto Ponte Grande in gara 3 per volare in semifinale.

Ben tre match point per Bologna per chiudere il discorso. Nonostante l’assenza di Flowers, la Fortitudo detta legge in Sicilia, costruendo la vittoria su uno splendido ultimo quarto: Bologna riesce a ribaltare il punteggio da -4 (62-58) a +8 (66-74) e nel finale a gestire il vantaggio accumulato.

Amoroso è incontenibile: 23 punti, 4 su 4 da tre e 9/11 complessive dal campo, vero punto di forza per la formazione emiliana. Agrigento era riuscita a portarsi avanti nel terzo quarto, chiudendo la frazione sul 57-53, ma nell’ultima parte di gara ha sofferto enormemente la solidità di Bologna e l’ottima vena di Amoroso, subendo tantissimo a rimbalzo (19 contro 34).

Treviso sconfigge Ferentino e pareggia i conti nella serie. I padroni di casa mettono il muso avanti nel primo quarto, ma già nel secondo vengono raggiunti e superati dagli uomini di coach Ansaloni, che si portano sul +3.

Ma il team di Pillastrini vuole assolutamente riscattare gara 1 e torna sul parquet con un altro spirito. A metà terzo quarto episodio decisivo: tecnico contro Powell che deve uscire, Ferentino perde lucidità, Treviso ne approfitta. Break di 10-0 dei padroni di casa, ultimo quarto di grande personalità, con Fantinelli e Negri in grande spolvero. Finisce 69-56 per Treviso, 1-1 e serie riaperta.

Nella finale playout, Roma batte nuovamente Omegna (85-74), va sul 2-0 ed è a un passo dalla salvezza. Migliore in campo Callahan (Roma), 25 punti per lui. Gara 3 venerdì sera a Omegna.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi