Playoff A2, si parte con il botto: tre successi esterni




playoffa2Subito colpi di scena nei playoff di A2. La formula degli spareggi ha preso il via ieri con gara 1 degli ottavi di finale, che vedono 16 formazioni a contendersi la promozione in A1.

Pronti, via e saltano già 3 fattori campo. Casale Monferrato, Agrigento e la Fortitudo espugnano i parquet di Treviso, Mantova e Scafati, mentre Brescia regola Trapani e Ferentino batte Roseto.

Partiamo dal risultato senza dubbio più clamoroso, ovvero il successo di Casale Monferrato a Treviso (61-67). I piemontesi sono riusciti ad accedere alla lotteria dei playoff solo all’ultima giornata della regular season, e nessuno si aspettava che potessero recitare la parte del leone in un gremitissimo Palaverde (circa 4500 spettatori). Non a caso, nel girone EST, Treviso ha concluso la stagione regolare al primo posto, e nel primo tempo tutto sembrava confermare le differenze di potenzialità tra i due quintetti. Ma è nei secondi 20′ che Casale Monferrato si scatena: break di 20-10 e +4 alla fine del terzo quarto, reazione trevigiana nell’ultima frazione, ma la doppia tripla di Tomassini riporta avanti gli uomini di coach Ramondino che suggelleranno un incredibile successo.

Anche Agrigento fa il colpaccio e vince a Mantova (70-72). I biancorossi, che pure avevano concluso al terzo posto la regular season, compiono una poderosa rimonta dopo un inizio shock (10-28), ma si fanno beffare sulla sirena da un canestro di Martin che fa godere i siciliani.

La Fortitudo, dal canto suo, detta legge a Scafati contro Agropoli. I bolognesi costruiscono la vittoria nella seconda frazione (+12) e si avvantaggiano di una realizzazione disastrosa (in particolare nei tiri da 3) da parte dei campani, decisamente in giornata no. Roderick, oltretutto, si fa cacciare e la Fortitudo ne approfitta. Nel finale espulso anche Daniel, Agropoli tenta di rientrare in partita, ma Bologna non si fa fregare. Finisce 67-72 per la Fortitudo.

Grande prestazione anche di un’altra siciliana, Trapani, che tiene testa a Brescia per quasi tutto il match. I lombardi però fanno secchi i rivali negli ultimi due minuti, totalizzando un parziale di 8-0 dopo aver dilapidato un vantaggio arrivato fino a +10. Nulla da fare per Trapani, ma l’impressione è che Brescia avrà molto filo da torcere nelle prossime gare.

Brutta prestazione di Roseto a Ferentino. I laziali controllano il match fino a raggiungere il massimo vantaggio di +23 alla fine del terzo quarto. Gli abruzzesi, nell’ultima frazione, tentano una disperata rimonta e in pochi minuti si portano da -23 a -6. Ma dalla lunetta Ferentino è implacabile, e riesce a gestire (97-85): Bulleri e Gigli consegnano gara 1 ai laziali.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi