Playoff, festa Venezia: sconfitta Cremona, è semifinale




playoff scudettoI playoff scudetto in Serie A hanno la quarta semifinalista. Si tratta dell’Umana Venezia, che sul proprio parquet sconfigge la Vanoli Cremona e vola tra le ‘fab four’ che si contenderanno la vittoria finale.

La serie di questo quarto di finale termina 3-1 per i veneziani: l’Umana conquista il punto decisivo al termine di una gara molto equilibrata e combattuta.

Dopo Milano, Reggio Emilia e Avellino, che hanno rispettato i pronostici contro Sassari, Pistoia e Trento (3-0 in tutte e tre le sfide), in semifinale ci vanno i ragazzi di coach De Raffaele, nonostante il loro 5° posto in regular season, a 6 punti dalla Vanoli piazzatasi 4°. A conti fatti, la Reyer è stata l’unica formazione capace di ribaltare il fattore campo.

Eppure nel primo quarto di questa gara 4 la Vanoli riusciva a rispondere colpo su colpo ai padroni di casa, impedendo la fuga e chiudendo la prima frazione avanti di 1 punto (19-20). E’ nel secondo quarto che Venezia mette in cascina quel tesoretto rivelatosi poi preziosissimo per il successo finale: Ortner e Pargo sono ovunque, Cremona perde 9 palle, Viggiano fa schizzare l’Umana a +11. Cremona chiude il primo tempo riducendo leggermente lo svantaggio (46-37).

Nel terzo quarto, dopo una prima metà piuttosto tranquilla con la Reyer apparentemente in controllo, la Vanoli decide di accelerare e infila tre triple consecutive che le permettono di recuperare il divario e mettere il muso avanti (55-54): sugli scudi McGee e Mian, parziale di 11-0 per i cremonesi.

Venezia si scuote dal torpore, reagisce e chiude avanti il terzo quarto (59-58) ma la gara ormai è totalmente riaperta.

Tuttavia, il finale di terzo quarto rigalvanizza la Reyer: nell’ultima frazione i veneziani cominciano subito a dettare legge, e la tripla di Viggiano vale il nuovo +7 (66-59). Ma non è finita qui: la Vanoli, con coraggio e determinazione risale fino al -4 (74-70), ma Pargo e Ortner decidono che in semifinale vogliono andarci loro: Reyer a +10, e padroni di casa che devono solo amministrare negli ultimi due minuti. Ci riescono senza particolari problemi: 87-76 il risultato finale.

Per Venezia si spalancano quindi le porte della semifinale contro la favoritissima Olimpia Milano: la sfida appare certamente proibitiva, ma gli uomini di coach De Raffaele hanno dimostrato che possono giocarsela con tutti a viso aperto. Le semifinali prenderanno il via mercoledì 18 maggio con gara 1 tra Reggio Emilia e Avellino (ore 20.45). Il giorno dopo, sempre alle 20.45, primo atto della serie tra Olimpia e Reyer.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi