Playoff, gara 5 semifinale: riscatto Reggio, Avellino ko




playoffFattore campo rispettato, e vantaggio nella serie playoff. Reggio Emilia scende in campo determinata e riscatta la batosta in gara 4, quando Avellino riuscì ad imporsi addirittura con 43 punti di vantaggio. Finisce 82-72 per i ragazzi di coach Menetti.

La Grissin Bon, con Aradori mattatore (16 punti, 9 rimbalzi e 4 assist) è ora avanti 3-2 in questa semifinale playoff, e ha già il primo match point a disposizione. Reggio costruisce la vittoria soprattutto nel secondo tempo, quando anche Polonara e Della Valle salgono in cattedra e sospingono gli emiliani verso un importante successo.

Avellino paga una forte imprecisione nel tiro da 3 (6/23) nonostante buone prove da parte di Ragland e Nunnally, che mettono a segno rispettivamente 23 e 21 punti a testa.

Nel primo quarto la partita non decolla. Reggio conduce il match, ma gli irpini restano sulla scia. I padroni di casa trovano però un piccolo allungo nel finale, grazie alla tripla di Della Valle: 18-13.

Nel secondo quarto Reggio prova subito a scappare, e ci riesce con 7 punti di Lavrinovic che valgono il +8. Avellino, presa a schiaffi, reagisce e piazza subito un break di 9-0 firmato Ragland-Nunnally: gli irpini vanno per la prima volta in vantaggio (25-26). Il quarto prosegue con un bel testa a testa, ma a chiuderlo avanti di 1 punto è la Grissin Bon (39-38).

La gara è tutto fuorchè bella, e gli errori al tiro ne sono una chiara dimostrazione. Reggio, tuttavia, sembra messa meglio rispetto agli avversari (Della Valle molto bene) e chiude il terzo 57-50.

Nell’ultima frazione la Grissin Bon vuole chiudere il discorso. Ragland tiene in partita Avellino: al 36′ siamo sul 64-57 per i locali. Gli irpini potrebbero ancora provarci, ma viene fischiato tecnico a coach Sacripanti: Reggio vola a +11 grazie a Kaukenas e alla tripla di Needham. Avellino non ha nessuna intenzione di alzare bandiera bianca, e risale prepotentemente a -3 (68-65): ma la Grissin Bon recupera compattezza e infila il break decisivo (14-7) ad opera di Polonara e Aradori. Niente rimonta per Avellino, che ora è invece chiamata a ribaltare il punteggio nella serie.

Gara 6 sabato alle 20:45 sul parquet avellinese: per Reggio Emilia è già match point, ma dovrà fare i conti con la bolgia del PalaDelMauro.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi