Playoff, storica Trento: è in semifinale! Sassari cede anche in casa (0-3)

sassari trento E’ festa grande a Trento per il raggiungimento di uno straordinario obiettivo: la semifinale playoff, la prima nella storia dell’Aquila. Dopo aver vinto entrambe le gare davanti al proprio pubblico, Trento si è ripetuta anche in gara 3 al Palaserradimigni di Sassari (69-75), sconfiggendo per la terza volta di fila la Dinamo di coach Pasquini.

Il team allenato da Buscaglia è il primo in questi playoff a chiudere la serie così velocemente: un 3-0 netto, contro un avversario di altissimo spessore tecnico, che dà ancora più morale e fiducia alla Dolomiti. Che non ha nessuna intenzione di fermarsi qui.

La gara ha visto la preponderanza delle rispettive organizzazioni difensive, come si era già potuto constatare nei primi due match. Sassari appare subito troppo ‘nevrotica’, mentre Trento – forte del 2-0 – gioca con più calma e lucidità. Alla fine del primo quarto la situazione è di parità (21-21), mentre nel secondo Sassari riesce ad arrivare all’intervallo con un piccolo margine di vantaggio siglato dal solito Stipcevic (36-34).

Ma Trento non si scompone, e nella ripresa rientra in campo con la consueta determinazione. Da un lato c’è Lacey a creare scompiglio nella retroguardia trentina, ma dall’altro arrivano 16 punti di Gomes che permettono agli ospiti di chiudere il terzo quarto avanti 55-56. E’ negli ultimi 10′ che la Dolomiti prende definitivamente il largo: ancora una volta sono Forray e Sutton a prendere per mano i compagni e a trascinarli verso un +11 che spezza le gambe alla Dinamo. Il team di Pasquini prova una disperata rimonta nel finale, ma Trento mantiene sempre la distanza di sicurezza e si guadagna così la prima semifinale della sua storia.

Nel post partita Buscaglia ha voluto complimentarsi con i suoi, ma anche con gli avversari: “Abbiamo giocato con grande compattezza – ha detto il coach – E’ stata una partita molto dura, complimenti a Sassari perché onestamente stava crescendo molto in questa serie”. Grande rammarico, invece, per Federico Pasquini: “Eravamo convinti di potercela fare, ma non è stato così. Complimenti a loro che hanno fatto una grande partita”.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi