Poeta si confessa: “A Torino sto benissimo, dobbiamo salvarci e far divertire i tifosi”




peppepoeta“Sto bene fisicamente, poi Torino è una città meravigliosa”. Giuseppe Poeta, in un’intervista alla Gazzetta dello Sport, ha raccontato questo suo primo periodo con la Fiat Torino, soffermandosi sulla squadra e sulla sua nuova città.

“Siamo una squadra nuova per nove decimi, con tanti rookie per il campionato italiano. Occorre tempo – spiega Poeta – Avere un marchio prestigioso come Fiat sulle maglie è un onore. La parola pressione deve avere solamente una accezione positiva”.

Già dimenticata Bologna? “Ho casa in città, vivo lì, è un posto a cui sono molto legato, dove ho tantissimi amici ed ho passato tre anni e mezzo indimenticabili ed intensi – racconta Poeta – Ricordo ancora la prima volta in Via dell’Arcoveggio, le immagini appese di Danilovic, Ginobili e Messina e quella sensazione di essere in mezzo a qualcosa che profumava di storia”.

Poeta ha anche confessato di portare la radio nello spogliatoio e di cantare le canzoni in inglese, ma inventandosi le parole. “Lo faccio ancora – ha detto il giocatore della Fiat Torino alla ‘Gazza’ – Parlo bene l’inglese, ma non riesco a cantarlo. Gli americani, soprattutto, si fanno una risata e mi prendono in giro”. Per Poeta, Torino può e deve mantenere la categoria: “Dobbiamo farlo il prima possibile e allo stesso tempo cercare di far divertire i nostri tifosi”.

CANTU’, INGAGGIATO ALEX ACKER 

La Red October ha ingaggiato fino al termine della stagione l’esterno statunitense Alex Acker. Acker ha sposato una ragazza di Cantù e ha pertanto acquisito il passaporto italiano: giocherà quindi con lo status di comunitario.

Nella scorsa stagione, l’esterno USA è stato tra i protagonisti della stagione della Sidigas Avellino con 8,7 punti e 3 rimbalzi di media a match, contribuendo al raggiungimento della finale di Coppa Italia e della semifinale playoff.

Alex è un giocatore esperto e molto duttile, in grado di ricoprire tutti i ruoli di esterno”. Ad affermarlo è il Direttore Sportivo della Pallacanestro Cantù, Gianluca Berti. “In queste due settimane di allenamento si è fatto apprezzare da coach Kurtinaitis per la sua conoscenza del gioco e la sua professionalità e sono certo che saprà darci un contributo importante per duttilità ed esperienza”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi