Reggio Emilia ci crede (89-82), Torino cade ancora: è il 7° ko di fila

reggio emilia torino




Reggio Emilia ci crede ancora, Torino sembra non crederci più. La vittoria di ieri sera della Grissin Bon (89-82) ha ridato qualche timida speranza di playoff ai padroni di casa, che si sono portati a quota 24 in classifica, con 4 lunghezze di ritardo da Varese, Cantù e Virtus Bologna.

La Fiat Torino ha gli stessi punti ed è matematicamente ancora in corsa, ma l’enorme striscia negativa in cui è incappato il team piemontese non lascia trasparire drastici cambi di rotta in queste ultime tre gare. Dopo il successo strepitoso nelle Final Eight di Coppa Italia, l’Auxilium è apparsa come “svuotata” e senza più stimoli: al PalaBigi è arrivata la settima sconfitta consecutiva, e la post-season è sempre più lontana.

Umore completamente differente in casa Grissin Bon. D’accordo, la stagione non è stata esaltante, ma questo finale di campionato sta facendo ritrovare il giusto feeling tra gli uomini di Menetti e la tifoseria reggiana. Ieri l’uomo partita è stato a tutti gli effetti Jalen Reynolds: 29 punti e 18 rimbalzi, un incubo per la difesa di coach Galbiati. Sugli scudi anche Markoishvili, che ha messo dentro tutte e 7 le triple tentate, riscrivendo il proprio record personale.

La Fiat aveva giocato un buon primo tempo, tanto da andare all’intervallo avanti di due punti (40-42). Nella ripresa ci si aspettava subito una Grissin Bon combattiva, invece Torino prende il largo: +11 dopo 3 minuti del secondo tempo, e gara che sembra prendere una piega ben precisa. La furente reazione della Grissin Bon è affidata a Reynolds e Della Valle: i locali riagguantano e poi superano la Fiat, che sembra imbambolata. Gli unici che provano a reggere l’urto sono Mbakwe (19 punti) e Garrett (17), ma Reynolds e Markoishvili fanno a pezzi la retroguardia ospite e sigillano il successo reggiano.

Nel prossimo turno Torino ospiterà l’Aquila Trento, mentre la Grissin Bon andrà a far visita alla Red October Cantù.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi