“Repubblica Sport LiveScore”, la nuova app per seguire i match in tempo reale




repubblica sport livescoreSi chiama “Repubblica Sport LiveScore” la nuova app che permetterà a tutti gli appassionati di basket di seguire in diretta le partite del campionato di basket di Serie A. L’applicazione, completamente gratuita, sarà disponibile per Android e iOS e garantirà a tutti i tifosi delle 16 squadre che partecipano al massimo campionato (e non solo a loro) di essere aggiornati in tempo reale sulle sorti dei propri beniamini. Inoltre, la nuova app consentirà di seguire in diretta anche l’andamento dei match di basket internazionali.

L’accordo, siglato ufficialmente tra la Divisione Digitale del Gruppo Espresso e la Lega Serie A, consente l’utilizzo di dati e video del campionato di basket di Serie A. Pertanto, grazie a Repubblica Sport LiveScore, sarà possibile per tutti gli utenti seguire in tempo reale l’andamento delle partite, le statistiche individuali di ogni singolo giocatore e anche alcuni brevi video delle azioni salienti di ogni match, che verranno caricati nel giro di pochi secondi.

Un’idea realizzata per avvicinare sempre di più gli appassionati di sport al mondo della pallacanestro. Un obiettivo che la nuova Legabasket si è prefissata fin dal primo giorno del suo insediamento: riavvicinare il più possibile le persone alla palla a spicchi, facendo ritrovare quell’interesse che sembra leggermente sopito ma che in rete continua ad essere molto presente.

BERTOMEU: “BASKET ITALIANO TROPPO DEBOLE”

“Il movimento italiano si è indebolito, ci si deve compattare, le minacce ci sono state anche negli altri Paesi, ma la reazione è stata diversa”. Lo ha detto il commissioner di Euroleague e organizzatore di Eurolega e di Eurocup, Jordi Bertomeu, in riferimento alla decisione della lega italiana di posizionarsi al fianco della FIBA. Una scelta, per Bertomeu, fatta soprattutto per ottenere vantaggi politici: “La Fip ha utilizzato la minaccia dell’esclusione dai giochi, segnale che non crede nella trasparenza di quanto accade al Cio. Se Malagò e Petrucci la pensano così, allora lo dicano”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi