Sassari, Pasquini richiama Randolph: “Si è allenato molto bene”

randolph sassari




Levi Randolph reintegrato. E’ questa l’ultima indiscrezione che arriva da Sassari: il giocatore è infatti tornato nel gruppo Dinamo dopo che sembrava ormai destinato ad accasarsi altrove. Randolph, infatti, era stato praticamente “tagliato” dalla società sarda, come annunciato anche dallo stesso coach Pasquini, che in un’intervista aveva rivelato di essere alla ricerca di un sostituto più congeniale alla sua idea di gioco.

Invece, dopo settimane di maretta, Levi Randolph sembra essere tornato a tutti gli effetti un giocatore della Dinamo. E a confermarlo è lo stesso Pasquini nella conferenza stampa che precede il match di stasera al Palaserradimigni, dove Sassari se la vedrà con la Fiat Torino.

“Abbiamo parlato, mi ha fatto una buona impressione e l’ho reinserito – le parole di Pasquini riportate dall’ANSA – ieri e oggi si è allenato molto bene, sono contento di averlo richiamato, domani farà parte della squadra”. Il coach della Dinamo ha poi sottolineato la forza dell’avversario: “Torino ha grande valore e talento, al di là delle due sconfitte di questa settimana con Rytas in Eurocup e Brindisi in campionato”. Per questo, Pasquini è convinto che per ottenere il successo servirà una prestazione di alto livello: “Dovremo limitarne le qualità principali, l’uno contro uno e la capacità di creare in qualunque momento. Siamo fiduciosi – ha aggiunto Pasquini – perchè veniamo da una settimana dove abbiamo lavorato molto bene”.

L’altro anticipo del 17° turno del campionato di Serie A di basket maschile vede di fronte la Vuelle Pesaro e la Grissin Bon Reggio Emilia. La truppa di Menetti scende in campo all’Adriatic Arena per cercare di dare continuità alla bella vittoria ottenuta al PalaBigi contro la Sidigas Avellino. “Ai miei ragazzi chiederò concentrazione e durezza – ha detto il coach della Grissin Bon – perché sono questi elementi che fanno la differenza. La gara di domani sera (stasera, ndr) è molto importante anche dal punto di vista della mentalità. Dobbiamo proseguire sulla strada intrapresa”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi