Serie A, 4° giornata: la Germani attende l’Olimpia, big match Reggio Emilia-Venezia




serie a 4 giornata olimpiaDopo tre giornate di campionato, la Serie A di basket ha una sola squadra al comando. Non serve neanche dire quale: l’Olimpia Milano di coach Repesa ha finora rispettato i pronostici iniziali che la volevano assoluta dominatrice del torneo. Tre vittorie su tre, sei punti, e primo posto in solitaria.

Le inseguitrici sono numerose, e non hanno alcuna intenzione di alzare già bandiera bianca dopo soli 3 turni. A quota 4 troviamo infatti sei squadre: oltre alle attrezzatissime Reggio Emilia, Avellino, Sassari e Venezia, sorprende finora il cammino di Caserta e Trento, brave a totalizzare già due vittorie su tre match. In particolare la Pasta Reggia, capace di regolare due formazioni particolarmente accreditate come la Grissin Bon e la Vanoli Cremona.

Il quarto turno propone come succulento anticipo ‘a tavola’ il derby lombardo tra la Germani Brescia e la capolista Milano (domenica, ore 12). I locali cercheranno di bissare la prima storica vittoria in Serie A dopo 28 anni ottenuta due settimane fa, ma l’avversario è chiaramente sulla carta il più proibitivo.

Alle 18:15 sono in programma cinque partite. Da seguire con attenzione il big match del quarto turno, Reggio Emilia-Venezia: chi vince questa sfida può candidarsi come possibile antagonista dell’EA7. Trento riceve Capo d’Orlando, e per l’Aquila sarà meno facile di quanto sembra: l’Orlandina gioca bene, e finora ha raccolto meno di quanto seminato. La Sidigas sarà di scena a Pesaro sul parquet della Consultinvest, mentre la Vanoli Cremona va a Torino contro la Fiat: l’obiettivo è riscattare subito la brutta sconfitta casalinga contro Caserta.

La Openjobmetis Varese ospita l’Enel Brindisi di coach Bucchi, mentre in serata (20:45) la Dinamo Sassari di Meo Sacchetti è attesa al PalaGera da una Red October Cantù a caccia di punti. Chiude il quadro del quarto turno il posticipo del lunedì sera (sempre alle 20:45) tra la Pasta Reggia Caserta e la The Flexx Pistoia: i padroni di casa hanno la grande chance di potersi issare al secondo posto (magari in solitaria…), ma il team di Esposito è un osso duro e venderà cara la pelle.

 

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi