Serie A1, l’Enel Brindisi supera Milano al fotofinish: vincono tutte le big

L’Enel Brindisi si regala due punti d’oro in ottica playoff contro la capolista, mentre Venezia espugna il parquet di Brescia. Quinto successo di fila per Reggio Emilia.

L’Enel Brindisi supera una Olimpia Milano tutt’altro che demotivata e tiene accesa la speranza di agganciare un posto nei playoff. La squadra di coach Sacchetti si è imposta nella sfida interna contro la capolista con il punteggio di 70-68 dopo una autentica battaglia al cardiopalma. Una sfida punto a punto nei minuti finali, risolta a favore dei pugliesi, nella lotteria dei tiri liberi. Scott e Mbaye non falliscono dalla lunetta mentre McLean sparacchia malamente la conclusione del possibile sorpasso. Sugli scudi le prestazioni del solito Goss (16 punti) e Carter (14 punti) mentre tra i milanesi brilla Macvan autore di 11 punti.  Con questa vittoria, l’Enel Brindisi rimane attaccata al treno per i playoff, approfittando anche della contemporanea sconfitta di alcune rivali per nella caccia all’ottavo posto in classifica.

Successo convincente per la Reyer Venezia che espugna il parquet di Brescia con il punteggio di 79-84. Ai padroni di casa non basta una sontuosa prestazione firmata da Marcus Landry, autore di 32 punti e autentico trascinatore per la squadra lombarda. Brescia compie una rimonta nei minuti finali portandosi sul 75-75 a 3’30 dalla fine. I lagunari trovano i punti vittoria grazie alla precisione chirurgica di Tonut dalla lunetta e ad una infrazione di passi fischiata a Moore nel momento chiave della sfida. Bene Ejim per la squadra di coach De Raffaele, autore di 24 punti.

Successi interni per la Sidigas Avellino (su Cremona) e per la Dinamo Sassari (su Capo d’Orlando) mentre Cantù si impone per 73-71 nel testa a testa contro Pistoia grazie al contributo della premiata ditta Dowdell-Johnson, autori entrambi di 27 punti. Successo importante, in chiave salvezza, anche per la Pallacanestro Varese che vince al fotofinish per 83-80 su Trento. Reggio Emilia mette a segno la quinta vittoria consecutiva nel 91-80 con il quale supera Torino, mentre Pesaro asfalta Caserta in casa,  imponendosi per 83-67.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi