Serie A, Avellino-Cantù 86-71: irpini in testa, aspettando le rivali

avellino cantu




Missione compiuta per la Sidigas Avellino, che al PalaDelMauro inanella la terza vittoria consecutiva e sale in vetta alla classifica, seppure solo per una notte. Gli irpini dovranno infatti attendere la giornata di oggi per sapere i risultati del terzetto di testa – Milano, Venezia e Brescia – ma ciò che contava era vincere, e vittoria è stata.

Quarto successo in cinque partite per la truppa di Sacripanti, che non ha avuto troppi problemi a sbarazzarsi di una Red October Cantù (86-71) che pure aveva giocato un buon primo quarto.

E’ nel secondo quarto, infatti, che la Scandone costruisce il successo, rifilando ai canturini un parziale di 14-0 che di fatto sposta totalmente l’inerzia del match dal lato biancoverde. Cantù ha provato a restare aggrappata al match, ma la superiorità tecnica di Avellino è apparsa sempre piuttosto evidente, in particolare con Leunen: il migliore tra i padroni di casa è stato proprio l’ex Cantù (17 punti), che ha creato non pochi problemi alla difesa di coach Sodini.

All’intervallo la Sidigas è già sul +10 (45-35) grazie alle triple di Zerini e Filloy che spezzano le gambe alla Red October. Al rientro sul parquet Cantù ha un sussulto: immediato 0-7 e lombardi che tornano a soli 3 punti dai locali. Ma Sacripanti indovina la mossa: palla a Fitipaldo, che devasta la retroguardia canturina. Break di 8-0, e Avellino è di nuovo sul +12. Cantù prova ancora a restare in vita con Chappell e Culpepper, ma crolla definitivamente sotto i colpi di Filloy all’inizio degli ultimi 10′. Alla fine Avellino aumenta il vantaggio, chiudendo 86-71.

In sala stampa, un soddisfatto Sacripanti ha fatto i complimenti ai suoi: “Non era facile – ha detto il coach irpino – Stiamo avanzando in maniera graduale e progressiva e l’intesa migliora di giorno in giorno”. Sidoni sottolinea come la sua squadra non abbia mai mollato: “Dobbiamo partire da questa sconfitta e migliorare”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi