Serie A, il derby è dell’Olimpia: Cantù sconfitta nel finale (79-85)




cantu milano derbyTanto cuore e tanti applausi per la Pallacanestro Cantù, ma i due punti vanno all’Olimpia Milano. Il team di Repesa ha fatto suo il derby lombardo, imprimendo nel finale l’accelerata decisiva al match.

Una partita che si sarebbe dovuta giocare lunedì sera, ma che è stata posticipata a martedì per l’impossibilità dell’EA7 di rientrare in Italia a causa della bufera di neve che ha colpito Istanbul, dove l’Olimpia si trovava per la gara di Eurolega (persa) contro il Fenerbahce di Gigi Datome.

Cantù, come detto in precedenza, ha lottato con tutte le armi che aveva a disposizione. In particolare coraggio, grinta e determinazione: caratteristiche indispensabili per annullare, o quantomeno limitare, il gap tecnico con la prima della classe.

E già nel primo quarto si capisce che per Repesa non sarà una serata semplice. D’altronde, è pur sempre un derby, e gli uomini di coach Bolsakov vogliono provare a regalare una grande gioia al proprio pubblico. Cantù chiude avanti i primi 10′ (25-24) grazie ai 7 punti del nuovo arrivato Calathes. Ci si aspetta una reazione brutale degli ospiti nel secondo quarto, ma al contrario sono i padroni di casa a dettare legge e a toccare il massimo vantaggio del +5 con Johnson. Divario che sostanzialmente reggerà fino alla sirena del riposo lungo, con Cantù avanti 45-41 e Milano chiamata (a sorpresa) ad inseguire.

Repesa capisce che è il momento di blindare la propria retroguardia. Nella ripresa, infatti, Milano si ricompone e migliora difensivamente e a rimbalzo, ma soprattutto trova l’uomo della provvidenza in Simon: due triple pesantissime spingono la capolista sul +8 (53-61). Nel terzo quarto Milano asfalta Cantù (28-10): sembra fatta, ma Dowdell non ci sta e Cantù si riavvicina di nuovo molto pericolosamente. E’ ancora Simon a regalare i punti della tranquillità all’EA7: Cantù non riesce più a reagire, l’Olimpia Milano vince il derby e consolida il primato solitario in classifica.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi