Serie A, Fiat Torino e Germani Brescia al lavoro: per entrambe sogno playoff

fiat torino germani brescia




Le vacanze sono ormai terminate, e praticamente tutti i team di Serie A si stanno organizzando per rientrare pienamente operativi in vista della prossima stagione. Ai nastri di partenza non solo le big come l’Olimpia Milano del nuovo coach Pianigiani, ma anche tutte quelle squadre di seconda fascia che hanno tanta voglia di stupire.

Tra loro c’è certamente la Fiat Torino, che si raduna nella giornata di oggi agli ordini di coach Luca Banchi, che ha preso il posto di Frank Vitucci. Il nuovo trainer dei piemontesi non ha certo bisogno di presentazioni: due scudetti, uno con Siena e l’altro con Milano, sono senza dubbio una garanzia.

Banchi avrà a disposizione un roster profondamente rinnovato rispetto alla passata stagione. I confermati, infatti, sono soltanto cinque: si tratta di Poeta, Mazzola, Okeke, Parente e Washington. A Torino sono sbarcati ben sette giocatori nuovi: Garrett, Scott, Mbakwe, Patterson, Jones, Stephens e Iannuzzi. Un rafforzamento complessivo anche per via dell’esperienza europea: la Fiat sarà infatti impegnata nella prossima Eurocup, che inevitabilmente comporterà un dispendio fisico da non sottovalutare.

Gli obiettivi della società piemontese sono ambiziosi: qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia – e ai playoff – e il superamento del primo turno in Europa.

Al lavoro da domani, invece, la Germani Brescia di coach Diana, che viene ritenuta da molti addetti ai lavori una delle possibili sorprese della prossima Serie A. Il sogno, non dichiarato ma evidente, è quello di raggiungere un posto nei playoff: in tal senso la società della Leonessa si è mossa sul mercato, regalando ad Andrea Diana diversi nuovi innesti, compreso l’ultimo arrivato Andrea Traini che chiude le operazioni in entrata. Brescia salirà in ritiro a Ponte di Legno dal 27 agosto al 3 settembre, ed in seguito proseguirà la preparazione in vista dell’esordio in campionato a Pesaro. In mezzo diverse amichevoli, tra cui quella internazionale contro lo Stelmet Zielona Gora.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi