Serie A, gli anticipi: Trento-Avellino, che sfida! Bologna rischiatutto contro Reggio

serie a reggio trento milano




Ci siamo quasi. Prende il via domani l’ultimo turno (il quindicesimo, ndr) del girone d’andata del campionato di Serie A di basket maschile, che deciderà quali saranno i team che otterranno gli ultimi “pass” per le Final Eight di Firenze del prossimo Febbraio.

Il programma prevede tre anticipi, che si disputeranno tutti nella serata di domani. La sfida di cartello è certamente quella del PalaTrento, dove la Dolomiti di coach Buscaglia affronterà la lanciatissima Avellino. I trentini, dopo un avvio di stagione piuttosto complicato, sono riusciti ad infilare una serie di risultati utili, riportandosi così in zona playoff. Dall’altra parte, però, c’è una Sidigas strepitosa: primo posto (in coabitazione con Milano) e legittime ambizioni scudetto per la truppa di Sacripanti.

Della forza degli irpini è convinto anche lo stesso coach dell’Aquila Trento, Maurizio Buscaglia: “Credo abbiano un roster ancora più completo rispetto al passato – ha detto Buscaglia – Ha più qualità, e il ritorno di Shane Lawal può consentire ad Avellino di ambire alla finale”. Ecco perchè Trento non può sbagliare nemmeno una virgola se vuole centrare una grande impresa nel match di domani sera. “Noi giochiamo sempre per vincere – ha affermato il coach – Dovremo puntare sulle nostre certezze”.

Sfida “thriller” anche per la Virtus Bologna, che deve necessariamente far suo il derby contro Reggio Emilia se vuole conquistare le Final Eight di Coppa Italia. Tra le “V nere” il clima non appare serenissimo: in settimana si è parlato anche di un Ramagli di nuovo in discussione. L’amministratore unico Luca Baraldi si concentra solo sul match: “Sabato sera vedremo il carattere di questa squadra, faranno una grande prestazione”.

L’altro anticipo è quello tra la Vuelle Pesaro, fanalino di coda, e la Dinamo Sassari, sesta in classifica. Sfida sulla carta molto difficile per i padroni di casa, ma coach Leka vede progressi nei suoi giocatori: “Abbiamo perso tre partite su quattro all’ultimo tiro – ha detto il coach – Stiamo lavorando bene, dobbiamo ancora crescere in alcune cose”.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi