Serie A, Pasquini non si fida di Varese: “Squadra da temere”




sassari pasquini“Varese sta trovando il giusto equilibrio, è una squadra da temere”. Il coach della Dinamo Sassari, Federico Pasquini, non vuole che i suoi ragazzi abbassino la guardia e sottolinea le difficoltà di una trasferta che può rivelarsi una trappola. L’appuntamento è per domenica alle 18:15 sul parquet della Openjobmetis.

“Giochiamo contro una squadra che nelle ultime settimane ha fatto due ottime partite in Champions League – dice Pasquini – un gruppo che sta trovando equilibrio, molto aggressivo in difesa e molto presente sotto i tabelloni”.

Pasquini chiede quindi attenzione massima. Dopo il buon finale nel girone d’andata – con il raggiungimento delle Final Eight – l’allenatore del team sardo vuole cominciare questa seconda parte di stagione nel migliore dei modi.

“Varese è da temere, è diversa da quella di un po’ di tempo fa, dovremo esser bravi ad approcciarla bene – spiega ancora il tecnico di Sassari – ogni allenatore la vede a modo suo, l’arrivo in panchina di Caja ha portato la sua grande aggressività difensiva, il marchio di fabbrica, più contropiede e transizione in attacco con spaziature precise. Insomma, dopo un mese la sua impronta è già chiara”. Dove può arrivare questa Dinamo? Per Pasquini è ancora presto per tracciare un bilancio: “Siamo ancora a gennaio – dice il coach – stiamo crescendo ma abbiamo bisogno ancora di un paio di mesi”.

Varese, dal canto suo, attende il team sardo con un solo pensiero in testa: vincere per tirarsi fuori dai bassifondi della classifica. Ma sarà dura: lo sa bene coach Caja, che sviscera le ottime caratteristiche di Sassari. “Domenica ci aspetta un’altra partita difficile. Sassari e’ una squadra che sta facendo molto bene e sta vivendo un momento estremamente positivo – spiega Caja – a dirlo sono gli ultimi risultati ottenuti sia in campionato che in coppa dove ha raggiunto rispettivamente Coppa Italia e il quasi matematico accesso per continuare in Champions League. Ha un roster molto ampio composto da giocatori di alto livello fisico e tecnico”.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi