Serie A, Pesaro vince e si salva: Cremona retrocede in A2

cremona pesaro La Vanoli Cremona saluta la massima serie. E’ questo il verdetto della ventinovesima e penultima giornata del campionato di Serie A di basket maschile. Il team allenato da coach Lepore è uscito sconfitto dal derby lombardo disputato sul parquet di Varese, dove prosegue la tradizione negativa di Cremona (che non ha mai vinto in casa della Openjobmetis in Serie A).

La Vanoli ha perso 78-75 mentre la sua diretta concorrente per la salvezza, la Consultinvest Pesaro, riusciva nell’impresa di superare l’Olimpia Milano davanti al proprio pubblico: 90-79 per i marchigiani, che aumentano così il vantaggio nei confronti dell’ultima in classifica (da 2 a 4 punti). Con una sola gara rimasta, il margine non è più colmabile: Pesaro resta in Serie A, mentre Cremona retrocede in A2 dopo otto campionati trascorsi nel massimo campionato di basket italiano.

Il trascinatore della Vuelle Pesaro è Jones con i suoi 29 punti, ma va menzionata anche la prova di Clark (23). Cremona ha lottato con tutte le sue forze, con Johnson-Odom grande protagonista (22 punti), ma è proprio lui a mettere dentro solo uno dei tre liberi decisivi nel finale di gara.

Il derby campano se lo aggiudica la Sidigas Avellino, che al PalaDelMauro sconfigge la Pasta Reggia Caserta 79-75. Con questo importante successo gli irpini agganciano momentaneamente il secondo posto, a quota 38 insieme alla Reyer Venezia impegnata mercoledì sera al Palaserradimigni contro la Dinamo Sassari.

Il team sardo, nel frattempo, viene ripreso da Trento e Reggio Emilia, che compiono il loro dovere rispettivamente contro Cantù e Pistoia. L’Aquila vince in casa della Red October 77-91, mentre la Grissin Bon regola al PalaBigi la The Flexx (77-68).

L’Enel Brindisi vince un’importantissima sfida playoff contro la Betaland Capo d’Orlando. I pugliesi di coach Sacchetti si sono imposti 87-75: ora sono ottavi, a pari merito con Pistoia e Orlandina. Saranno decisivi gli ultimi 40 minuti per decidere chi potrà accedere ai playoff.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi