Serie A, playoff: Avellino e Reggio Emilia ok, Pistoia e Sassari quasi fuori




playoffAvellino e Reggio Emilia non si lasciano sfuggire la possibilità di sfruttare a pieno il proprio fattore campo e si portano sul 2-0 contro Pistoia e Sassari nei quarti di finale playoff.

Irpini e emiliani sono così ad un passo dalla qualificazione in semifinale, mentre toscani e sardi dovranno tentare il tutto per tutto sul proprio parquet per mantenere vive le speranze di passaggio del turno.

Ottime le risposte di pubblico in entrambi i casi: al PalaDelMauro accorrono in 4800 per sostenere i biancoverdi, mentre al PalaBigi assistono in 3500 al successo dei beniamini locali.

Mercoledì sera, a campi invertiti, sono in programma le due gare-3, che potrebbero già decidere le prime due semifinaliste di questi playoff.

Avellino mantiene le redini per tutto il match contro Pistoia. Gli irpini si dimostrano più forti degli ospiti, che pure partono forte: un break di 0-9 che costringe il coach avellinese al timeout. La Sidigas torna sul parquet determinata a non concedere più nulla a Pistoia. Il primo quarto si chiude 23-17 per Avellino, che aumenterà il suo vantaggio all’intervallo (47-33). Il + 14 sembra essere un distacco confortante per la Sidigas, che gestisce senza troppi patemi. Nell’ultimo quarto Pistoia prova ad avvicinarsi (70-60) ma è solo un fuoco di paglia: gli uomini di Sacripanti si riportano ben presto sul +15 e chiudono il match sull’83-70.

I campioni d’Italia di Sassari sono ad un passo dal cedere il trono. Reggio Emilia non fa sconti e sconfigge la Dinamo, che pure aveva concluso avanti i primi tre quarti. Già nella prima frazione Sassari dimostra di essere più che viva (20-22), ma è nel secondo quarto che gli ospiti fanno tremare il PalaBigi: Logan ne mette dentro 5 in fila e manda Sassari al riposo con un prezioso +7.

Reggio torna in campo nella ripresa aumentando l’agonismo. Sassari regge l’urto locale, e gestisce il vantaggio chiudendo il terzo quarto 57-62. Ma nell’ultima frazione sale in cattedra Della Valle: due triple pesantissime, Reggio torna avanti. Gli ultimi minuti vivono un emozionante botta e risposta tra i due quintetti, risolto ad un minuto dalla fine da Veremeenko, che regala il +6 a coach Menetti. Termina 82-75 per Reggio Emilia, che vola sul 2-0 e vede la semifinale.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi