Serie A, terza giornata: insidia Varese per l’Olimpia, Reggio Emilia di scena a Brindisi




serie a terza giornata Prende il via stasera la terza giornata del campionato di Serie A di basket con i due anticipi in programma alle ore 20:30. I due match di questa sera vedono la Sidigas Avellino affrontare in casa la The Flexx Pistoia, mentre la Germani Brescia farà visita alla Dinamo Sassari.

Gli avellinesi sono usciti sconfitti dal Forum di Assago, ma a testa alta. Il team di coach Sacripanti ha dimostrato di poter giocare un ruolo da protagonista in questo torneo: impressioni che la Sidigas vuole confermare battendo Pistoia e continuando così l’inseguimento al duo di testa (Milano e Venezia). Dal canto suo, Pistoia non regalerà nulla.

La prima vittoria in Serie A al debutto casalingo dopo 28 anni di assenza è stata certamente una gioia incontenibile per la Germani Brescia. Che non vuole fermarsi: l’impegno è proibitivo, ma perchè non provarci? La Dinamo Sassari è molto forte ed è senza dubbio una candidata alla finalissima, ma coach Pasquini ha ancora qualche problemino nell’assemblaggio.

La giornata di domani si apre con la sfida di mezzogiorno tra Cantù e Pesaro: i padroni di casa, ancora a zero punti, cercheranno di conquistare la prima vittoria stagionale. 

Il tardo pomeriggio propone tre sfide interessantissime: alle 18:15 la Vanoli Cremona riceverà la Pasta Reggia Caserta, mentre la Grissin Bon Reggio Emilia sarà di scena al PalaPentassuglia contro l’Enel Brindisi di coach Sacchetti. Alle 19 sarà la volta di una delle due capoliste, la Reyer Venezia, impegnata al PalaTaliercio contro l’Aquila Trento di Flaccadori.

Il match serale è un derby tutto lombardo: l’altra squadra al vertice della classifica, l’Olimpia Milano, riceve al Forum di Assago la Openjobmetis Varese. Il pronostico sembra scontato, ma i ragazzi di coach Repesa hanno mostrato più di un’incertezza in questa primissima fase della stagione. E poi è pur sempre un derby…

Il posticipo di domani sera è la grande occasione per Capo d’Orlando di cominciare a raccogliere quanto seminato: nonostante l’ottima prova alla prima giornata contro Milano, l’Orlandina è ancora in fondo alla graduatoria. L’avversario è la Fiat Torino, rinfrancata dal successo casalingo contro Pesaro e desiderosa di proseguire su questa strada.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi