Serie A, Venezia chiude prima. Cremona ai playoff, Capo d’Orlando in A2

venezia milano




Pronostici quasi tutti rispettati nell’ultimo turno di regular season del campionato di Serie A di basket maschile. L’unica sorpresa è arrivata dal PalaBigi, dove la Grissin Bon Reggio Emilia ha battuto 104-99 la Virtus Bologna nel derby e ha praticamente estromesso le “V nere” dai playoff. Si aprono le porte della post-season per la Red October Cantù e per la Vanoli Cremona, niente da fare per Sassari.

Ma partiamo dalla vetta. Uno scherzo del calendario ha messo di fronte la Reyer Venezia e l’Olimpia Milano nell’ultima giornata di questo campionato. Entrambe appaiate a 44 punti, entrambe alla ricerca del colpo di coda per chiudere la regular season al primo posto in solitaria. L’hanno spuntata i campioni d’Italia in carica: è la prima volta che i lagunari chiudono con il primato la stagione regolare. Ora la Reyer dovrà vedersela contro Cremona, mentre i biancorossi di Pianigiani si scontreranno con Cantù.

Il match del PalaTaliercio è stato sempre molto equilibrato. All’inizio del terzo quarto un’accelerata dei padroni di casa portava il divario da +1 a +10, ma Goudelock (22) e Micov (20) permettevano all’Olimpia di rientrare in partita. Milano regge, ma nell’ultimo quarto viene fuori Venezia con le giocate sopraffine di Watt (20) e Daye (17) e con Jenkins che mette dentro i canestri decisivi per l’89-86 finale.

Brescia conclude la stagione regolare con un ko “indolore”: a Pistoia si impone la The Flexx (90-85, 22 punti di McGee). La Germani chiude al terzo posto, davanti alla Sidigas Avellino, che è riuscita a difendere la quarta piazza dall’assalto della Dolomiti Trento: il match del PalaDelMauro si è concluso 78-74 per la Scandone, nonostante i 20 punti di Dominique Sutton. Ai playoff, il team di Sacripanti se la vedrà proprio contro i bianconeri di Buscaglia, mentre la Leonessa affronterà Varese, ieri sconfitta sul parquet della Fiat Torino.

In zona playoff la zampata decisiva è della Vanoli Cremona, che strapazza Capo d’Orlando (119-95) e conquista l’ultimo posto utile grazie anche alla sconfitta della Virtus Bologna. I siciliani abbandonano la Serie A, mentre la Vuelle Pesaro si gode la salvezza nonostante il ko rimediato a Sassari.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi