Serie A, via al girone di ritorno: si parte alle 12 con Trento-Brindisi




serie a girone di ritornoDopo la lunga pausa, riprende il campionato di Serie A di basket maschile. La giornata di oggi inaugura il girone di ritorno: il titolo di campione d’inverno è andato alla superfavorita Olimpia Milano, che è saldamente al primo posto con 4 punti di vantaggio sulla coppia inseguitrice composta dalla Sidigas Avellino e dalla Reyer Venezia.

La capolista riceve al Forum di Assago la Betaland Capo d’Orlando, una delle sorprese di questa prima metà del torneo. La squadra siciliana è riuscita infatti ad agguantare le Final Eight, conciliando i risultati a prestazioni davvero convincenti. Gran lavoro quello di coach Di Carlo, che è chiamato a confermare quanto fatto anche senza il miglior uomo del roster, Fitipaldo, passato al Galatasaray. Per sostituirlo è arrivato Nikola Ivanovic dall’Aek Atene.

Repesa, dal canto suo, conferma il quintetto che ha interrotto la serie negativa in Eurolega (nove sconfitte consecutive) battendo proprio il Galatasaray: tuttavia, l’EA7 dovrà ancora fare a meno di Sanders, che è comunque prossimo al rientro.

Il programma comincia alle 12 con la sfida tra l’Aquila Trento e l’Enel Brindisi: la Dolomiti Energia ha bisogno dei due punti per allontanare gli ultimi posti della graduatoria; coach Meo Sacchetti non sa ancora se potrà utilizzare Agbelese.

L’ottima Cremona di queste ultime settimane fa visita alla The Flexx Pistoia. Coach Lepore vuole continuare nel suo ‘piccolo miracolo’: il neo allenatore della Vanoli è riuscito a risollevare un team che sembrava ormai rassegnato alla retrocessione. Tra le file di Pistoia è in dubbio capitan Antonutti per un virus intestinale.

Venezia riceve la Pallacanestro Cantù senza Tonut (ma ritrova Filloy), mentre il match tra Brescia e Pesaro vede entrambi i team al gran completo. Bella sfida quella tra la Grissin Bon Reggio Emilia e la Pasta Reggia Caserta, mentre Avellino è attesa da una trasferta tutt’altro che agevole al PalaRuffini contro la Fiat Torino, delusa dal mancato raggiungimento delle Final Eight e desiderosa di riscatto.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi