Sidigas Avellino, inizia l’era post Ragland: Filloy e Fitipaldo le nuove stelle




Ecco una breve presentazione della Sidigas Avellino, la squadra allenata da Sacripanti che punta a stupire ancora.

La Sidigas Avellino si presenta ai nastri di partenza del campionato di Serie A1 come una delle squadre più accreditate per arrivare fino in fondo nella lotta verso il titolo. Dopo due terzi posti, la squadra allenata da coach Sacripanti è stata rinnovata a fondo con otto nuovi innesti che apporteranno un mix di tecnica, talento ed esperienza.

La regia verrà affidata a Bruno Fitipaldo, che torna in Italia dopo l’esperienza in Turchia, non troppo positiva. Un cavallo di ritorno in serie A1 è anche Jason Rich, dopo le esperienze di Cantù e Cremona, mentre c’è curiosità per Dezmine Wells. Le alternative validissime non mancano per coach Sacripanti, che potrà permettersi il lusso di lasciare in panchina Ariel Filloy, che si alternerà a Fitipaldo nel ruolo di play.

Utilissimo sarà anche Thomas Scrubb, ala piccola che ha in mano i punti per spaccare una partita. Shane Lawal è ancora fermo ai box e solo a febbraio potrà tornare disponibile, nel frattempo la Sidigas Avellino potrà contare su Andrea Zerini e Hamady Ndiaye, altro centro ampiamente sopra i 210 cm, Non ci sarà più Ragland, miglior giocatore della scorsa edizione, che si è accordato con i russi del Lokomotiv Kuban, mentre non è stato confermato Marques Green.

L’obiettivo stagionale è quello di centrare ancora una volta le semifinali e di ben figurare in Europa, migliorando il risultato della scorsa stagione che ha visto gli irpini centrare gli ottavi in Champions League.

IL ROSTER COMPLETO: Bruno Fitipaldo (p, 184, ’91), Ariel Filloy (p-g, 190, ’87), Lorenzo D’Ercole (p-g, 183, ’88), Jason Rich (g, 191, ’86, Usa), Dezmine Wells (a, 196, ’92, Usa), Thomas Scrubb (a, 198, ’91, Can), Maarten Leunen (a, 206, ’85, Usa), Salvatore Parlato (a, 196, ’86), Andrea Zerini (a-c, 205, ’88), Shane Lawal (c, 208, ’86, Nig), Kyrylo Fesenko (c, 216, ’86, Ucr), Hamady Ndiaye (c, 213, ’87, Sen). All. Stefano Sacripanti




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi