Supercoppa Italiana, Milano e Avellino in finale: Simon e Ragland incantano




Saranno le scarpette rosse e gli irpini a contendersi la Supercoppa italiana nella finale in programma stasera al Forum di Assago.

La Supercoppa italiana regala spettacolo nella prima delle due giornate in programma al Forum di Assago. L’Olimpia Milano e la Sidigas Avellino hanno la meglio sulla Vanoli Cremona e sulla Grissin Bon Reggio Emilia e questa sera si contenderanno il primo trofeo della stagione. Netto il successo degli uomini di Repesa che hanno sconfitto con un eloquente 109-87 i rivali lombardi, mentre più equilibrata è stata la sfida tra gli irpini e gli emiliani, risolta al suono della sirena sul 74-72 per Ragland e compagni.

supercoppa italianaProprio Joe Ragland è stato l’mvp della sfida, e non solo perchè ha realizzato la tripla nel finale convulso decidendo la contesa, ma anche per una condotta di gara encomiabile condita da 18 punti a referto. Una rivincita servita su un piatto caldo, quella che la squadra di Sacripanti si è concessa proprio contro il quintetto di Menetti che ebbe la meglio nella quinta sfida della semifinale scudetto che portò gli emiliani alla finale nella scorsa stagione.

L’Olimpia accelera nella ripresa e affonda Cremona

Tra i milanesi e Cremona la sfida è durata solo un tempo dove entrambe le squadre hanno tirato con percentuali stratosferiche chiudendo sul 52-50 per la squadra cremonese, trascinata da Elston Turner. Nel terzo quarto i padroni di casa hanno preso il largo grazie anche ad un devastante parziale di 20-2 con le percentuali al tiro di Cremona calate vistosamente alla distanza.

Ancora una volta sugli scudi una grande prova di Krunoslav Simon, autore di 18 punti. Convincente anche Rakim Sanders, impeccabile sotto le plance nei momenti decisivi del match mentre Dragic, con i suoi 13 punti, ha dato il proprio contributo importante dalla panchina. Stasera al Forum di Assago, Milano e Avellino si contenderanno la Supercoppa Italiana, per griffare l’inizio di una stagione che si preannuncia quantomai scoppiettante e che potrebbe regalare soddisfazioni al basket italiano.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi