I tifosi della Juve Caserta si mobilitano per salvare la società dal fallimento




E’ prevista per il 5 maggio la mobilitazione dei tifosi della Juve Caserta per salvare il club da un altro amaro fallimento.

La Juve Caserta potrebbe seriamente sparire dal panorama del basket italiano. La gloriosa società campana rischia di rivivere l’esperienza amara del 1998 quando fu costretta a fallire per poi risorgere nuovamente dalle ceneri. Pare che ormai sia inevitabile la volontà del presidente Iavazzi di cedere la mano, mentre il consorzio che avrebbe dovuto acquisire la società cestistica, pare che abbia modificato il proprio obiettivo offrendo solo una sponsorizzazione per dare una mano alle casse societarie ormai asfittiche.

La Juve Caserta proviene da una stagione altalenante e alquanto tribolata anche a causa delle complesse vicende societarie. Dopo un avvio di stagione convincente, la squadra di Dell’Agnello ha accumulato una serie di sconfitte e rischiato di finire la stagione sprofondando nel baratro della classifica. L’addio prematuro di Edgar Sosa, il trascinatore della squadra, è stato il colpo di grazia per le ambizioni del club casertano. Solo nel finale, la Juve Caserta è riuscita a ritrovare l’orgoglio per rimettersi in piedi, vincendo anche il derby contro Avellino, riscattando in parte una stagione grigia. In molti avevano temuto che i problemi societari avessero ‘svuotato’ i giocatori e invece, sul campo, gli stessi hanno dato grande prova di maturità e professionalità onorando il campionato fino all’ultima giornata.

Adesso i tifosi hanno deciso che è giunto il momento di far sentire la propria voce organizzando una marcia, prevista per il 5 maggio, per difendere i colori della società campana e scongiurare un nuovo collasso. Una mobilitazione che dovrebbe anche servire da stimolo per incentivare gli imprenditori locali a fare uno sforzo per salvare una società gloriosa che sta annaspando. Un segno di vicinanza alla squadra da parte della Curva Ancilotto, il cui urlo non potrà rimanere inascoltato da parte delle istituzioni locali che saranno chiamate a mettersi all’opera per non gettare alle ortiche il prestigio di una delle società cestistiche più prestigiose della pallacanestro italiana. L’appuntamento è per il 5 maggio. I tifosi della Juve Caserta vogliono rialzare la testa poi la parola passerà alle istituzioni locali.




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi