Trento, abbonamenti a gonfie vele. Poeta e White capitani di Torino




trento abbonamentiLa prima fase è stata un successo. L’Aquila Trento può dirsi finora ampiamente soddisfatta: i tifosi stanno ripagando gli sforzi del team sottoscrivendo centinaia di abbonamenti. Il primo step, riservato all’esercizio del diritto di prelazione da parte dei vecchi abbonati e ribattezzato “Passione sulla pelle”, si è chiuso con ben 1236 tessere: vale a dire che il 62,1% degli abbonati della scorsa stagione (che erano in tutto 1990, ndr) hanno confermato la propria fedeltà all’Aquila Trento.

La società trentina può gioire: il tasso di rinnovo è superiore a quello della scorsa estate (55,9%), che pure fu caratterizzata dal grande entusiasmo per la bella stagione d’esordio in Serie A. E non è tutto: quest’anno la campagna abbonamenti è partita anche con qualche settimana di ritardo rispetto al 2015-2016. Per capire meglio l’ottima cifra già raggiunta, basti pensare che l’anno scorso, alla stessa data, gli abbonamenti erano 1224 (12 in meno di oggi) ma già da qualche settimana era aperta la vendita libera. 

La seconda fase ha preso il via ieri: da questo momento in poi tutti potranno assicurarsi un abbonamento per le partite casalinghe dell’Aquila Trento. E per chi deciderà di farlo entro questa settimana, la società trentina permetterà di assistere gratuitamente a tutte e quattro le gare del Memorial Brusinelli, in programma questo fine settimana al PalaTrento con la partecipazione di squadre di livello internazionale come i campioni di Germania del Brose Bamberg, i campioni d’Italia dell’EA7 Milano e gli sloveni dell’Olimpija Ljubljana.

TORINO, I CAPITANI SONO POETA E WHITE 

Frank Vitucci ha optato per una scelta all’americana: l’Auxilium Torino avrà due capitani. L’abitudine del doppio capitano, infatti, è tipica dei campionati statunitensi. La scelta è caduta su Giuseppe Poeta e DJ White, che il coach ha definito “figure trainanti in ragione della loro esperienza e del loro carisma”.

«Un onore ed un onere – il commento di Peppe Poeta – perché le responsabilità aumentano. Il mio feeling con i compagni e con lo staff è stato immediato e mi piace mettere a disposizione di tutti tanti anni di esperienza accumulati sui campi. Condividere con un grande giocatore come DJ White la figura di capitano rende ancora più speciale il tutto”.

 




Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi